Papa in Colombia: incontro riconciliazione nazionale, serve “verità”, non “vendetta”

“Anche quando perdurano conflitti, violenza, o sentimenti di vendetta, non impediamo che la giustizia e la misericordia si incontrino in un abbraccio che assuma la storia di dolore della Colombia”. È l’invito rivolto dal Papa nel grande incontro per la riconciliazione nazionale, a Villavicencio

Papa in Colombia: incontro riconciliazione nazionale, serve “verità”, non “vendetta”

"Risaniamo quel dolore e accogliamo ogni essere umano che ha commesso delitti, li riconosce, si pente e si impegna a riparare, contribuendo alla costruzione dell’ordine nuovo in cui risplendano la giustizia e la pace”, ha proseguito. Nel processo di riconciliazione, “lungo, difficile, ma ricco di speranza”, per Francesco “risulta anche indispensabile accettare la verità”: “È una sfida grande ma necessaria”, ha spiegato, perché “la verità è una compagna inseparabile della giustizia e della misericordia”. “Unite, sono essenziali per costruire la pace e, d’altra parte, ciascuna di esse impedisce che le altre siano alterate e si trasformino in strumenti di vendetta contro chi è più debole”, ha spiegato il Papa, secondo il quale “la verità non deve, di fatto, condurre alla vendetta, ma piuttosto alla riconciliazione e al perdono. Verità è raccontare alle famiglie distrutte dal dolore quello che è successo ai loro parenti scomparsi. Verità è confessare che cosa è successo ai minori reclutati dagli operatori di violenza. Verità è riconoscere il dolore delle donne vittime di violenza e di abusi”.

Media

Papa in Colombia: incontro riconciliazione nazionale, serve “verità”, non “vendetta”
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.