Un anno fa la scomparsa di padre Poiana. Un frate innamorato di Padova, della basilica, di Antonio

Un anno fa, il 16 agosto, scompariva improvvisamente padre Enzo Poiana, rettore della basilica del Santo. Quest’anno, nella stessa data, alle 18, i frati celebreranno una messa di suffragio in ricordo del confratello. «Tutti i fedeli che l’hanno conosciuto e amato – si legge nella pagina Facebook della basilica – sono invitati a unirsi alla preghiera in questa celebrazione».

Un anno fa la scomparsa di padre Poiana. Un frate innamorato di Padova, della basilica, di Antonio

Erano numerosissimi, lo scorso anno, i fedeli che gli hanno dato l’ultimo abbraccio durante la celebrazione delle esequie.
Nell’omelia, padre Giovanni Voltan, ministro provinciale, ha “salutato” così padre Poiana: «Frate Antonio da Lisbona si legò con affetto indelebile a Padova e ai padovani; padre Enzo si innamorò di Padova, della basilica, dei pellegrini e del suo tesoro, sant’Antonio, cui spesso amabilmente “comandava” di fare dei miracoli: per una coppia senza bambini, per un giovane con un lavoro da trovare, una guarigione del corpo e del cuore.

Assieme, come un duo formidabile, sant’Antonio e padre Enzo sono stati in missione in Italia e all'estero (Sri Lanka, Ucraina, Romania, Stati Uniti). Sempre padre Enzo ha sentito e affermato che sant’Antonio è vivo, che il Signore permette al caro santo di fare tante grazie e miracoli a consolazione dell'anima e del corpo di tanti fratelli che sono nel bisogno».

E ancora: «Non hai mai avuto paura di manifestarci, in tanti modi, il bene che ci volevi. Ti diciamo anche noi che ti vogliamo bene. Con sant’Antonio resta al nostro fianco, ricordati di noi!».

Padre Enzo era nato a Corona di Mariano del Friuli il 17 gennaio 1959.
Il 2 ottobre 1983 è entrato nell’ordine dei frati minori conventuali, emettendo la professione temporanea il 6 settembre 1986. Nel seminario maggiore Sant’Antonio dottore di Padova ha completato il corso degli studi-filosofico-teologici.
Dopo la professione perpetua, il 17 novembre 1990, venne ordinato sacerdote nella cattedrale di Gorizia il 7 dicembre 1991. Fu di famiglia nelle comunità di Roma, San Marco Evangelista, dove esercitò le funzioni di viceparroco, e in seguito, dal 1997 al 2005, nel convento San Francesco di Trieste, ricoprendo l’ufficio di parroco dell’omonima parrocchia.
Nel 2005 fu nominato rettore della Basilica di sant’Antonio a Padova e in seguito riconfermato.

Tutti i diritti riservati
Parole chiave: enzo-poiana (1), basilica-del-santo (4)
Un anno fa la scomparsa di padre Poiana. Un frate innamorato di Padova, della basilica, di Antonio
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.