Avevo quasi sedici anni il 12 febbraio del 1980 quando vidi quelle immagini alla televisione: non conoscevo tanto Vittorio Bachelet, sapevo che era stato il presidente dell’Azione cattolica a cui anch’io appartenevo da un paio d’anni.

C’è quindi per i cristiani anche l’impegno per tutto uno sforzo di qualificazione personale pure su un piano umano, di consapevolezza delle condizioni del proprio tempo e degli uomini che vivono in esso, di apprestamento di strumenti anche umani perché sia resa gloria a Dio.