L'editoriale di giugno

Sono figlia di Dio: un fatto! È questo che ho imparato in tanti anni di catechismo e formazione cristiana: ogni persona è figlia di Dio, anche se a volte qualcuno fa distinzioni tra battezzati e non battezzati che penso non fossero proprio nel pensiero di Gesù.

L'editoriale di giugno

Sono figlia di Dio: un fatto! È questo che ho imparato in tanti anni di catechismo e formazione cristiana: ogni persona è figlia di Dio, anche se a volte qualcuno fa distinzioni tra battezzati e non battezzati che penso non fossero proprio nel pensiero di Gesù.
La promessa di questa beatitudine dice di più: sono figli di Dio coloro che operano la pace, che costruiscono la pace, dei veri operai della pace. E così Gesù non fa differenza tra credenti e non credenti: nella storia quanti uomini e donne coraggiosi si sono sporcati le mani per la pace. Tra loro i monaci di Tibhirine che proponiamo questo mese.
Nei loro scritti mi colpisce soprattutto il loro desiderio di vivere insieme alle persone che li circondavano, come fratelli, non nonostante le differenze di credo, ma proprio grazie alla fede diversa. Che difficile comprenderlo oggi: chi crede in Dio in un altro modo, chi prega in un altro modo sembra non solo molto diverso, ma spesso nemico. Si generalizza e tutti quelli che appartengono a un’altra fede sono dipinti come violenti terroristi. I monaci, invece, hanno voluto vivere il vangelo insieme ai loro vicini di casa, cercando, come diceva papa Giovanni, più quello che ci unisce di quello che ci divide. Ed è solo così che possiamo vivere in pace: scoprendoci fratelli perché tutti figli dello stesso Dio, l’unico.

scarica la pagina in pdf

Copyright Difesa del popolo (Tutti i diritti riservati)
Allegato 06atpag01.pdf (651,71 kB)
L'editoriale di giugno
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.