Alla Natività si approfondisce il rapporto quotidiano genitori e figli

La parrocchia della Natività della Beata Vergine Maria in collaborazione con la dottoressa Laura Pavone del consultorio Ucipem di Padova ha attivato uno spazio permanente aperto ai genitori dei ragazzi in età adolescenziale che possono così confrontarsi sui metodi e le strategie educative più utili per affrontare la così detta crisi adolescenziale.

Alla Natività si approfondisce il rapporto quotidiano genitori e figli

Prendersi cura degli adolescenti e dei loro genitori.
È questo l’obiettivo degli incontri in programma ogni ultimo mercoledì del mese dalle 19 alle 20.30 a Padova presso il patronato della Natività della Beata Vergine Maria (via Pilade Bronzetti 10).
Uno spazio permanente aperto ai genitori dei ragazzi in età adolescenziale che possono così confrontarsi sui metodi e le strategie educative più utili per affrontare la così detta crisi adolescenziale.

“La scelta della parrocchia – spiega don Luca Moretti, parroco della Natività - è di puntare non solo sui bambini ma, anche, sugli adolescenti coinvolgendo i loro genitori che, come accade ai neo-genitori, hanno l’esigenza di ricevere risposte alle loro domande e crescere insieme ai propri figli. Crediamo che accompagnare i genitori in questa fase delicata della vita dei loro ragazzi sia un processo utile per tutta la nostra comunità parrocchiale”.

Durante gli incontri ognuno può portare un proprio dubbio all’attenzione del gruppo che proverà a trovare delle risposte con l’aiuto della psicologa e psicoterapeuta Laura Pavone del consultorio Ucipem di Padova che modera e integra gli interventi di ciascuno per renderli strumenti utili per tutti, utilizzando tecniche che stimolano l’empatia e non il giudizio.

“Accostarsi agli altri genitori è utile per ampliare la visione delle proprie esperienze perché nel gruppo si è meno coinvolti emotivamente dalla propria dinamica familiare - sottolinea Laura Pavone – Bisogna imparare a comprendere che le principali difficoltà che i genitori affrontano nel periodo adolescenziale dei loro figli sono frutto di una normale differenza di codici che possono essere compresi solo immedesimandosi nell’altro”.

“È importate che i genitori comprendano che in questa fase i ragazzi vivono un’evoluzione neurologica” – prosegue - “ognuno di loro compie un lavoro per crearsi un proprio spazio psicologico autonomo dai genitori. In questa fase della vita ogni figlio fa fare specularmente al proprio genitore lo stesso lavoro di crescita per accettare la separazione senza però perdere il rapporto genitoriale".

L’auspicio della parrocchia è di offrire ai genitori l’opportunità di scoprire che l’adolescenza oltre a essere una fase piena di emozioni forti che costringono a un lavoro di riflessione personale, è soprattutto un necessario passaggio per far nascere nei figli nuove risorse e capacità.
Costo di ogni incontro 10 euro.

Informazioni www.parrocchianativita.it

Tutti i diritti riservati
Parole chiave: consultorio (3), Natività (11), genitori (14), famiglia (202), Ucipem (2)
Alla Natività si approfondisce il rapporto quotidiano genitori e figli
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.