Madonna "dei LuminI" - Chiesa del Carmine (PD)

Basilica del Carmine, Vergine col Bambino di Stefano dall’Arzere, affresco staccato, 1500.

Madonna "dei LuminI" - Chiesa del Carmine (PD)

L’affresco della “Madonna dei Lumini” o della “Madonna di dietro corte, sempre ornato da ceri accesi per grazia ricevuta, era posto nel sottoportico di palazzo Salvazzo, che sorgeva dietro la corte del palazzo del capitanio a Padova.

La Madonna dipinta da un pittore famoso nel Cinquecento, Stefano dall’Arzere, era entrata nel cuore della gente. Nel 1576, mentre infieriva sulla città una grave pestilenza che, tra giugno e settembre, aveva causato la morte di 13.200 padovani, apparve in sogno al priore del Carmelo di Padova Felice Zuccoli e al capitano della città Luigi Zorzi, chiedendo che il suo ritratto fosse rimosso dalla sua sede e collocato nella chiesa del Carmine, costruita alla fine del Duecento. La sera del 12 ottobre una lunga processione aperta dalle autorità civili e religiose accompagnò la Madonna alla sua nuova dimora. Lo stesso giorno, raccontano le cronache, il contagio cominciò ad affievolirsi per scomparire definitivamente il 30 novembre.

Copyright Difesa del popolo (Tutti i diritti riservati)
Madonna "dei LuminI" - Chiesa del Carmine (PD)
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.