Da Arre a Santiago di Compostela in bicicletta, grazie a due realtà di volontariato che incrociano i percorsi. L’associazione Goccia su goccia di Arre ha promosso un evento di solidarietà molto particolare: una pedalata di 2.200 chilometri dalla località del Conselvano fino al santuario spagnolo.

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto legislativo più corposo tra quelli previsti dalla riforma. Ma avrà bisogno di ben 20 decreti ministeriali per funzionare. In un solo testo tutti gli “Enti del Terzo settore” e le “attività di interesse generale” che dovranno svolgere. Con i relativi obblighi e vantaggi. Profonda revisione anche per i CSV.

È stato approvato all’unanimità (44 voti) e sostenuto, seppur tra qualche distinguo, da tutti i gruppi il progetto di legge n. 208 di iniziativa regionale relativo alla “Promozione e valorizzazione dell’invecchiamento attivo”. Stanziati per il primo anno 800 mila euro per progetti di concerto con comuni, associazioni, cooperative, Ulss, mondo della scuola.

A vincere la prima edizione del premio intitolato al grande imprenditore padovano e presidente della fondazione Oic, è stata la cooperativa sociale Quid di Vicenza. Tra i quattro finalisti anche la fondazione La Casa, nata per volontà anche della diocesi di Padova, che si occupa di disagio abitativo.

Nel Padovano l’Anteas conta oggi più di 8 mila soci, di cui 1.100 sono volontari che svolgono gratuitamente attività a servizio della comunità locale. I volontari Anteas provengono soprattutto da esperienze legate al mondo della Cisl.

Sono circa duecento i volontari della San Vincenzo che si occupano anche di anziani all'interno dei pensionati dell'Ira, al Configliachi, ma anche a Dolo, Stra, Fiesso d'Artico, Ponte di Brenta e Noventa Padovana. Perchè il moto che da sempre li contraddistingue è «Un'ora con chi non ha nessuno».