Unica terra. A scuola di ago e filo, ora sono sarti

Dopo un anno di formazione professionale trentacinque donne di varie nazionalità aprono il loro laboratorio di sartoria grazie al progetto "Laboratorio Agave" dell'associazione padovana Unica terra. Gran parte degli oggetti realizzati, grazie a una collaborazione con Medici con l’Africa – Cuamm, sono destinati alle popolazioni africane.

Unica terra. A scuola di ago e filo, ora sono sarti

Bastano un ago, un filo e mani sapienti capaci di cucire insieme stoffe e culture diverse per ottenere cuscini, borse e accessori che abbelliscono le stanze di casa, ma anche in grado di superare le differenze religiose e linguistiche che separano le persone. 
Tutto questo è possibile grazie al progetto formativo "Laboratorio Agave" realizzato dalle volontarie di Unica terra, l’associazione nata a Padova nel 1989 per favorire l’inserimento nella società delle persone straniere, sensibilizzare i cittadini e le istituzioni sui problemi dell’inclusione sociale, sostenere pari opportunità di vita, lavoro e assistenza sociale e sanitaria e agevolare la reciproca conoscenza nel rispetto delle differenze culturali, sociali e religiose.

"Laboratorio Agave" ha coinvolto per un intero anno trentacinque donne di diversa nazionalità e due ragazzi (uno proveniente dalla società cooperativa sociale Città Solare e l’altro dalla cooperativa sociale Edeco) che hanno seguito corsi di cucito di vario livello. Lo scorso 17 novembre è stato inaugurato all’istituto delle suore Elisabettine (via Beato Pellegrino 40) uno spazio dove si terranno stabilmente i corsi di cucito (apertura al pubblico il martedì e il giovedì dalle 10 alle 12). 

«Il laboratorio – racconta Elisiana Taffarel, responsabile del progetto – è in realtà frutto di un’esperienza precedente che portavamo avanti da circa quattro anni all’interno delle nostre attività dell’Oasi delle donne, uno spazio riservato all’incontro di donne di culture diverse  che qui possono trovare accoglienza e solidarietà, ma anche l’opportunità di acquisire nuove competenze. Erano corsi base da trenta ore che fornivano i rudimenti del cucito alle partecipanti. Il laboratorio Agave è un vero e proprio spazio di formazione professionale e produzione artigianale».

Grazie a un accordo che Unica terra ha stipulato con Medici con l’Africa Cuamm gran parte degli oggetti realizzati nel laboratorio sono destinati alle popolazioni africane.

«Sono manufatti – spiega Taffarel – frutto delle idee, delle competenze e della creatività di tutti i partecipanti e quindi uniscono culture e appartenenze diverse. Il risultato sono pezzi unici realizzati con stoffe africane e italiane».

L’obiettivo del laboratorio, nel lungo termine, è di riuscire a inserire nel mercato del lavoro i partecipanti che hanno acquisito tutte le tecniche necessarie per svolgere il mestiere di sarti. www.laboratorioagave.it 

Copyright Difesa del popolo (Tutti i diritti riservati)
Parole chiave: Unica-Terra (1), Agave (1), laboratorio (4), Africa (44)
Unica terra. A scuola di ago e filo, ora sono sarti
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.