Toniolo ricerca di settembre: regioni italiane e cambiamenti climatici

I dati sull’aumento delle emissioni e la maggiore intensità e frequenza dei fenomeni atmosferici estremi confermano il ruolo di primo piano della lotta ai cambiamenti climatici nel quadro delle politiche sulla sostenibilità, dell’adozione di politiche di adattamento e di riduzione del rischio, incluso il dissesto idrogeologico. Nella nuova analisi di Toniolo ricerche, il ruolo e l'impegno delle regioni italiane.
Scarica gratuitamente la ricerca in allegato.

Toniolo ricerca di settembre: regioni italiane e cambiamenti climatici

A livello internazionale lo scopo delle negoziazioni avviate è di giungere ad un accordo globale vincolante a Parigi, dal 30 novembre all'11 dicembre, in occasione della 21ª Conferenza delle Parti della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici.
È nel contesto sempre più intenso di dibattito internazionale su questi temi che il governo italiano ha promosso il 22 giugno scorso gli Stati generali dei cambiamenti climatici.
Nella nuova pubblicazione di Toniolo ricerche, qui disponibile per il download, una rassegna delle iniziative regionali che incrociano gli obiettivi del vertice mondiale Onu di Parigi 2015 per un accordo globale sul clima.

Tutti i diritti riservati
Parole chiave: riscaldamento globale (4), parigi 2015 (1), onu (20), clima (12), effetto serra (3)
Toniolo ricerca di settembre: regioni italiane e cambiamenti climatici
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.