Toniolo ricerca di ottobre: pensare e amministrare il territorio

Dal 10 al 12 settembre 2015 si è svolto ad Arcavata di Rende (Cosenza) il XXIX Convegno della Società Italiana di Scienze Politiche. La Sezione 10 del Convegno è stata dedicata a Studi Regionali e Politiche Locali, con una riflessione sulla legge Del Rio ("Disposizioni sulle città metropolitane, sulle province e sulle unioni e fusioni di comuni") che viene ripresa e approfondita col contributo di altri testi nel nuovo numero di Toniolo ricerche.
Scarica gratuitamente la ricerca in allegato.

Toniolo ricerca di ottobre: pensare e amministrare il territorio

Dal 10 al 12 settembre 2015 si è svolto ad Arcavata di Rende (Cosenza) il XXIX Convegno della Società Italiana di Scienze Politiche.
La Sezione 10 del Convegno è stata dedicata a Studi Regionali e Politiche Locali, con il coordinamento complessivo di Silvia Bolgherini e Patrizia Messina.

Tra le tematiche analizzate da differenti contributi di studio vi è anche l’attuazione, in ambito regionale, della Legge 7 aprile 2014 n. 56 "Disposizioni sulle città metropolitane, sulle province e sulle unioni e fusioni di comuni" (la cosiddetta Legge Del Rio, dal nome del ministro proponente).
La questione è stata approfondita con ben 9 comunicazioni, certamente da rivedere con molta attenzione… Nel nuovo contributo di Tonioloricerche, dopo le tabelle introduttive, sono presentati alcuni testi, insieme con altri - di fonte differente - proposti in altre occasioni di studio e/o formazione. Le scelte delle regioni italiane relative all’assetto “ottimale” di governo del territorio consentono quindi molteplici sguardi: la ricerca qui realizzata intende semplicemente facilitare una comparazione tra le soluzioni normative operate in 6 ambiti. A questi si aggiungono le indicazioni sulle norme generali vigenti di pianificazione territoriale.

I colori di fondo delle caselle richiamano la data di approvazione degli atti di regolazione.
Le regioni sono raccolte nelle 5 grandi circoscrizioni utilizzate - ogni 5 anni - per rinnovare la nostra rappresentanza al Parlamento Europeo. Si deve ricordare, infatti, che le opzioni regolative delle regioni avvengono contestualmente all’agenda Europa 2020 da attuare anche tramite i fondi europei FESR, FSE, FSC, PSR e le iniziative specifiche e di settore: una serie di realizzazioni esigenti e complesse, che richiamano necessariamente anche dotazioni “necessarie” di efficienza ed efficacia della governance istituzionale nazionale e territoriale.
Una riflessione, quindi, per cogliere somiglianze e diversità nelle soluzioni – comunque ardue – del “pensare il territorio” in questa particolarissima stagione del regionalismo italiano entro il quadro nazionale ed europeo.

Scarica la ricerca in allegato a questo articolo.

Tutti i diritti riservati
Toniolo ricerca di ottobre: pensare e amministrare il territorio
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.