Adorazione per le vocazioni in seminario minore a Rubano

Giovedì 3 novembre alle 21 nella chiesa del seminario minore di Rubano si terrà l'appuntamento aperto a tutti dell'adorazione eucaristica mensile per le vocazioni. Centro della serata sarà l'ascolto della Parola e il silenzio d'adorazione.

Adorazione per le vocazioni in seminario minore a Rubano

Giovedì 3 novembre, dalle 21 alle 22, nella chiesa del seminario minore (Rubano) si terrà l'appuntamento aperto a tutti dell'adorazione eucaristica mensile per le vocazioni.

«Pregate il signore della messe, perché mandi operai nella sua messe» (Lc 10,2) è l'invito fatto da Gesù ai suoi discepoli. Ogni primo giovedì del mese la comunità del seminario, consapevole che il Padre ha pensato ogni persona a immagine del figlio suo, sosta in preghiera dinanzi all'eucaristia per affidare a Cristo tutti i ragazzi e i giovani e chiedergli di suscitare fra loro gli annunciatori del suo vangelo.

La serata di preghiera, animata dagli educatori e dai seminaristi, prevede nella prima parte l'ascolto della Parola e la meditazione su alcuni testi che la approfondiscono. Nella seconda parte invece c'è l'esposizione del Santissimo accompagnata da canti d'adorazione, preghiere corali e momenti di silenzio.

«Il primo giovedì del mese - racconta Tobia Apolloni, seminarista di quarta superiore - è un momento molto importante per me, perché posso ringraziare il Signore per ciò che sta seminando nella mia vita, attraverso il confronto con gli educatori, la vita comunitaria, le esperienze scolastiche e parrocchiali. È l'occasione anche per chiedere luce per orientare la mia ricerca vocazionale secondo i suoi desideri».

L'adorazione eucaristica permette al cristiano di riscoprire la centralità di Cristo e di accogliere il suo sguardo misericordioso. In un recente convegno sulla pastorale vocazionale, papa Francesco ha sottolineato l'importanza di questo sguardo: «Il Vangelo ci fa vedere che la vocazione inizia da uno sguardo di misericordia che si è posato su di me. È così che Gesù ha guardato Matteo. Finalmente, questo "pubblicano" non ha percepito su di sé uno sguardo di disprezzo o di giudizio, ma si è sentito guardato dentro con amore. Gesù ha sfidato i pregiudizi e le etichette della gente; ha creato uno spazio aperto, nel quale Matteo ha potuto rivedere la propria vita e iniziare un nuovo cammino».

L'occasione dell'adorazione mensile permette alla comunità del seminario minore di aprire le porte della sua casa e ospitare le famiglie, gli amici, le persone delle parrocchie vicine che desiderano unirsi alla loro preghiera. Questa serata viene vissuta in comunione con numerose parrocchie che in tutta la diocesi pregano per le vocazioni.

Sempre papa Francesco ricorda che la «pastorale vocazionale è un incontro con il Signore! Quando accogliamo Cristo viviamo un incontro decisivo, che fa luce sulla nostra esistenza, ci tira fuori dall'angustia del nostro piccolo mondo e ci fa diventare discepoli innamorati del Maestro». Il cammino del seminario minore, con la proposta dell'adorazione, punta proprio a questo incontro fondamentale.

Copyright Difesa del popolo (Tutti i diritti riservati)
Parole chiave: adorazione (15), eucarestia (2), pastorale (80), seminario minore (12), Rubano (17)