Tutto il Conselvano pellegrino a Terrassa

L'8 settembre è giorno di festa al santuario della Beata Vergine della Misericordia (da molti conosciuto come la Terrassetta) di Terrassa Padovana. La celebrazione solenne è preceduta dai numerosi pellegrinaggi delle parrocchie che si susseguono dal 31 agosto.

Tutto il Conselvano pellegrino a Terrassa

«Un luogo sempre aperto e pronto ad accogliere i fedeli, dove sperimentare e gustare il valore del silenzio»
Don Romolo Morello, parroco di Terrassa Padovana, definisce così il santuario della Beata Vergine della Misericordia (da molti conosciuto come la Terrassetta).

La tradizione vuole che la Vergine scegliesse un bambino muto per comunicare il suo desiderio di avere un tempio in Terrassa
Dopo essergli apparsa, gli donò la parola perché andasse dal padre e dal parroco a riferire questa richiesta e non fu difficile per tutto il paese credere che davvero il segno provenisse dal cielo.
Era la fine del ’400 e, pochi anni dopo, con bolla pontificia del 22 settembre 1499, la nobile famiglia veneziana dei Bragadin dette inizio alla nuova costruzione, forse senza abbattere l’edificio esistente, ma inglobandolo in uno più ampio simile all’attuale.

L’8 settembre è anche la festa del Santuario
La prima messa è alle 6, le altre celebrazioni sono alle 7.30, 9, 10.30, 12, 17, 19, 21, sempre precedute dalla recita del rosario e presiedute dai sacerdoti del Conselvano.
Nel pomeriggio, dalle 15 e fino alle 16.30, s’impartirà la benedizione dei bambini. Ad accogliere i fedeli il rettore, don Francesco Resini, sempre disponibile per colloqui e confessioni (tel. 049-5384521 oppure 340-5594319).

La celebrazione della festa del santuario è preceduta dai numerosi pellegrinaggi delle parrocchie che si susseguono
Si comincia lunedì 31 agosto alle 17 con Maserà, Bertipaglia, Albignasego e Carpanedo, alle 19 Campagnola di Brugine.
Martedì 1 settembre alle 17 Pernumia, Cornegliana e Terradura, alle 18 Conselve, Palù e Beolo, alle 19.30 Arzercavalli e Fossaragna.
Il 2 alle 17 Polverara, Ronchi, Lion e San Giacomo, alle 19 Agna, Borgoforte, Prejon e Casalserugo.
Giovedì 3 alle 17 Pontecasale e Candiana e alle 19 Cartura, Cagnola e Gorgo.
Venerdì 4 alle 17 Bagnoli, San Siro, Brusadure e Bovolenta e alle 19 Tribano, Olmo e San Luca.
Sabato 5 alle 17 la comunità di Terrassa, lunedì 7 alle 17 San Pietro Viminario e alle 19 Anguillara e Arre.
Le parrocchie di Due Carrare, come da tradizione, effettuano il pellegrinaggio l’8 settembre, partecipando alla celebrazione della prima messa delle 6.

La festa in santuario è anche l’occasione per ricordare i fratelli don Dante e don Angelo Zenato, che ricordano rispettivamente il 61° e il 60° di sacerdozio e che hanno guidato la parrocchia e il santuario in passato: concelebreranno la messa domenica 6 alle 11; seguirà un pranzo comunitario nello stand adiacente.
Dal 4 all’ 8 settembre, infatti, nell’ampio spazio dietro alla Terrassetta, sarà aperto un fornito stand gastronomico con specialità venete di carne e pesce, oltre alla pizzeria. Non mancherà infine l’occasione per ascoltare e ballare al ritmo di buona musica; vi saranno anche le giostre per i più piccoli e la pesca di beneficenza.

Copyright Difesa del popolo (Tutti i diritti riservati)
Parole chiave: terrassetta (1), don romolo morello (5), terrassa padovana (6)