Azzardo, un anno e mezzo senza più dati

Il portavoce della campagna Mettiamoci in gioco denuncia l’assenza da oltre un anno e mezzo di informazioni sulla raccolta attraverso i giochi. Don Zappolini: «Inaccettabile. Se voluto, il buco lederebbe l'obbligo di trasparenza delle istituzioni».

Azzardo, un anno e mezzo senza più dati

Un anno e mezzo senza dati sul fatturato del gioco d'azzardo in Italia, nonostante il dato sia fondamentale per valutare la diffusione del fenomeno. A denunciare il “buco informativo” è il portavoce della campagna Mettiamoci in gioco, don Armando Zappolini, che ha definito «inaccettabile» il silenzio dei Monopoli di stato sulla vicenda nonostante la loro funzione pubblica di controllo.
Una «inspiegabile mancanza – ha aggiunto don Zappolini – che non permette di conoscere con esattezza quale sia il fatturato del gioco d'azzardo in Italia, un dato cruciale per valutare la diffusione del fenomeno. Non vorremmo, anzi, che tale buco informativo sia voluto, una decisione che lederebbe l'obbligo di trasparenza a cui ogni istituzione è tenuta».
Trasparenza nella raccolta dei dati oggi quanto mai necessaria, ha aggiunto Zappolini, «anche rispetto all’attuale sistema di controllo differito della contabilità degli apparecchi Vlt - le cosiddette “macchinette”. A nostro avviso, non vi dovrebbero essere ostacoli tecnici o giuridici che impediscano la trasmissione dei dati di ogni singola macchinetta direttamente al sistema di controllo dei Monopoli di stato, permettendo così una verifica in tempo reale di ogni giocata avvenuta sulla rete, senza la mediazione del sistema dei concessionari».
Un appello alla trasparenza, quello di don Zappolini, che proviene da gran parte del mondo dell’associazionismo italiano. La campagna “Mettiamoci in gioco”, infatti, è promossa da un folto cartello di associazioni italiane: Acli, Adoc, Adusbef, Alea, Anci, Anteas, Arci, Associazione Orthos, Auser, Avviso Pubblico, Azione Cattolica Italiana, Cgil, Cisl, Cnca, Conagga, Ctg, Federconsumatori, FeDerSerD, Fict, Fitel, Fondazione Pime, Fp Cgil, Gruppo Abele, InterCear, Ital Uil, Lega Consumatori, Libera, Scuola delle Buone Pratiche/Legautonomie-Terre di mezzo, Shaker - pensieri senza dimora, Uil, Uil Pensionati, Uisp.

Copyright Difesa del popolo (Tutti i diritti riservati)
Parole chiave: monopoli (2), azzardo (67), gioco (51), slot machine (39)
Fonte: Redattore sociale (www.redattoresociale.it)