Chiesa nel mondo

Cresce l'attesa a San Giovanni Rotondo per la visita di Papa Francesco. L'arcivescovo Michele Castoro traccia un identikit di San Pio, "un frate classico, l'uomo dell'essenziale, del Vangelo vissuto", che ancora oggi - come Bergoglio - sa parlare ai giovani. Saranno in duemila, nella veglia del 16 marzo con mons. Galantino e poi nella Messa del giorno dopo al Santuario, con il Papa.

Mons. Jean-Claude Hollerich, vescovo di Lussemburgo, è il nuovo presidente del Comece, Commissione delle conferenze episcopali della Comunità Europea. Gesuita, ha trascorso molti anni in Giappone. È presidente di “Giustizia e Pace Europa”.

Che cosa sono esattamente? A chi sono destinate? Che cosa ne pensa la Chiesa? All’indomani del congresso internazionale che si è svolto in Vaticano e nell’ottavo anniversario della loro introduzione nel nostro Paese sette informazioni utili.

Nel grembo della fedeltà all’Altissimo le donne hanno giocato ed esposto la propria vita pur di rispondere a Colui che le interpellava e, così agendo, hanno impresso delle svolte alla storia di Israele. Sono rimaste fedeli all’alleanza. Non è questione di più o meno ma di assumersi il ruolo e le missione che ognuna, nascendo, ha ricevuto dal Creatore.

Ad un anno dal lancio della Campagna “Liberi di partire, liberi di restare”, il Tavolo Migrazioni ha organizzato un incontro con i principali interlocutori che stanno realizzando i progetti in Italia e in Africa per tracciare un primo bilancio. Continua l’impegno sul fronte delle migrazioni a livello culturale per una “conversione personale e collettiva” e a livello concreto con 10 progetti già avviati.

Decreti per i nuovi santi: Papa Montini e il vescovo martire Oscar Romero presto saranno elevati alla massima gloria degli altari. Il dicastero vaticano guidato dal cardinale Angelo Amato promulgherà decreti per l'iscrizione nel martirologio di altri tre santi e di alcuni tra beati e venerabili.

“Noi non possiamo avere la società che vorremmo, non possiamo avere le condizioni che vorremmo avere. Quindi credo che, anche in questa situazione, la Santa Sede continuerà la sua opera di educazione, che richiede molto tempo”. Lo ha detto oggi al Sir il cardinale Pietro Parolin, segretario di Stato della Santa Sede.

Con la presentazione di un White Paper per la promozione delle cure palliative nel mondo si è concluso in Vaticano il congresso internazionale che ha visto la partecipazione di 400 specialisti e operatori del settore di 38 paesi. Il punto con don Renzo Pegoraro, padovano, cancelliere della Pontificia Accademia per la vita che ha organizzato l’incontro.

L’impiego della terapia del dolore nelle cure palliative “richiede sempre un attento discernimento e molta prudenza”. Lo afferma Papa Francesco nel messaggio inviato al congresso internazionale “Palliative Care: Everywhere & by Everyone. Palliative care in every region. Palliative Care in every religion or belief” organizzato a Roma per iniziativa della Pontificia Accademia per la Vita.