La giornata di sabato 7 luglio

Penso alle volte in cui, nella vita, ho digiunato. Poche per scelta, molte di più perché non ce l’ho fatta: avevo perso qualcuno di caro, avevo perso la presenza dolce e ardente di chi dava senso e amore alla mia esistenza. Penso anche, però, a certe pause di metà mattina, quando qualcuno, di sorpresa, andava a prendere i panini per tutti e stappavamo la birra fatta assieme.

La giornata di sabato 7 luglio

Penso alle volte in cui, nella vita, ho digiunato. Poche per scelta, molte di più perché non ce l’ho fatta: avevo perso qualcuno di caro, avevo perso la presenza dolce e ardente di chi dava senso e amore alla mia esistenza. Penso anche, però, a certe pause di metà mattina, quando qualcuno, di sorpresa, andava a prendere i panini per tutti e stappavamo la birra fatta assieme. C’era, dentro a questa sconveniente merenda, la cura di chi aveva pensato al cibo per ognuno, la pazienza di chi mi aveva insegnato a macinare i grani di malto d’orzo, di chi mi aveva lasciato toccare ogni cosa con le mani e di chi mi aveva lasciato sbagliare, di chi aveva sbagliato con me e di chi aveva ascoltato con me la musica durante l’ammostamento, magari raccontando ed affidandomi qualcosa di prezioso e importante. Come avremmo potuto digiunare? Possono forse gli invitati a nozze essere in lutto mentre lo sposo è con loro? Quando, nella vita, si compie il miracolo del volersi bene, non si può digiunare, non si può rifiutare la gioia. È Gesù in mezzo a noi. E, no, il digiuno non è un sacrificio che lui mi chiede. È solo che, quando lui è lontano – e magari proprio perché l’ho allontanato io con l’egoismo e col peccato – lo stomaco si chiude e non c’è più voglia né di bere né di mangiare. Solo di incontrarsi ancora.

scarica la pagina in pdf

Copyright Difesa del popolo (Tutti i diritti riservati)
Allegato 07atpag22e23e24.pdf (620,84 kB)
La giornata di sabato 7 luglio
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.