Diocesi

Il vescovo di Padova, mons. Claudio Cipolla, profondamente colpito dal grave incidente accaduto alle Acciaierie Venete esprime vicinanza ai lavoratori feriti e invita le comunità cristiane a un momento corale di preghiera mariana domani, martedì 15 maggio, in occasione del rosario che le comunità recitano quotidianamente nel mese di maggio.

Una pasticceria, una carpenteria, un'azienda all'avanguardia della tecnologia medica e una multinazionale del packaging. Il vescovo Claudio ha visitato i luoghi del lavoro a Ponte San Nicolò: «Gli atti degli apostoli continuano anche ora nella nostra vita di tutti i giorni, nelle aziende, nei posti di lavoro».

Una alleanza per le famiglie che riunisce per la prima volta nel Piovese Comuni, Scuole di ogni ordine e grado, quattro Vicariati e le ccoperative sociali del territorio, con progetti rivolti ai giovani, ma anche alle famiglie, finanziati dalla Regione Veneto, grazie alla capacità della Saccisica di fare rete 

Presenti 200 seminaristi tra calciatori e tifosi dei seminari di Trento, Padova, Verona, Venezia, Vicenza, Rovigo, Treviso e Vittorio Veneto, Udine-Gorizia-Trieste, Concordia-Pordenone. Il trionfo finale di Padova ai rigori.

Domenica 13 alle 16.30 in cattedrale il vescovo celebrerà una messa per il cinquantesimo anniversario dalla fondazione della Comunità di Sant'Egidio. Una realtà anche a Padova esiste dal 1991, ed opera sempre all'insegna delle 3 P: poveri, pace e preghiera.

I giovani devono maturare la consapevolezza di essere tesori e imparare a gestire se stessi.  Diventare buoni cristiani e onesti cittadini, come diceva Don Bosco. La gioia dell'educazione è camminare con loro: le esperienze delle suore Dimesse e delle Figlie di Maria Ausiliatrice nell'incontro con i giovani, sotto diverse sfaccettature, dalla scuola ai campi estivi, dal volontariato alla pastorale parrocchiale.