Diocesi

Inaugurata a metà febbraio, subito dopo chiusa, aperta e richiusa per il lockdown, mercoledì 20 maggio riapre al pubblico la mostra A NOSTRA IMMAGINE. Scultura in terracotta del Rinascimento. Da Donatello a Riccio nelle Gallerie di Palazzo Vescovile, sede delle esposizioni temporanee del Museo diocesano (rimane ancora chiusa invece la parte museale con le esposizioni permanenti).

L’estate 2020 – da molti già programmata con soggiorni, pellegrinaggi e campiscuola – sarà quasi sicuramente molto diversa rispetto alle attese. E già tante parrocchie, sospese nel limbo del dubbio sui mesi che verranno ma con la certezza di una maggiore cautela da parte delle famiglie, hanno preso la decisione di annullare campi, viaggi ed esperienze.

Chi l’ha detto che non si possa trascorrere una giornata insieme, ma rimanendo ognuno a casa propria? Ci sono svariati modi di fare comunità, e i circoli Noi di Borgoricco San Leonardo, Sant’Eufemia e San Michele delle Badesse, in occasione della festa del 25 aprile, hanno promosso una iniziativa comunitaria dal titolo #voliamoinsieme.

Se si aprirà in estate la scuola San Pio X di Mejaniga sarà pronta. L’orientamento, in attesa delle linee guida ufficiali, già c’è: gruppi piccoli (e quindi più personale?), entrate scaglionate, genitori fuori, termoscanner, pasti in classe (ognuna dotata di servizi igienici e climatizzatore), cortili divisi.

La scuola San Pio X è pronta a riorganizzare le sue prassi se i centri estivi verranno approvati. Occorrono però indicazioni precise dalle autorità. Si percepisce la fatica delle famiglie di coniugare i tempi di vita e di lavoro, per questo le insegnanti mantengono contatti frequenti

I volontari, pur di fronte all’emergenza sanitaria in atto, non si sono persi d’animo. Portando il bollettino parrocchiale in tutte le famiglie hanno dato un segnale di speranza, oltre che far conoscere iniziative utili come la distribuzione di buoni spesa

A Padova il 12 maggio si celebra la memoria di san Leopoldo. I frati cappuccini di piazzale Santa Croce invitano, di solito, un vicariato della Diocesi ad animare la novena e la festa. I fedeli arrivano da tutta Italia per partecipare ai riti religiosi e sostare in preghiera davanti alla piccola cella del santo della Misericordia.

Prosegue mercoledì 13 maggio, l’appuntamento con la preghiera del santo rosario guidata dal vescovo Claudio, da diverse chiese e santuari del territorio diocesano dedicati alla Vergine Maria. Mercoledì 13 maggio, la preghiera, che sarà trasmessa in diretta youtube dal canale della Diocesi di Padova e televisiva dal canale 88 del digitale terrestre (Tv7 Azzurra), si svolgerà a porte chiuse alle ore 20.30 dal santuario della Madonna Pellegrina a Padova.