Diocesi

Oltre 20mila euro raccolti e 120 sottoscrizioni per le adozioni a distanza: sono questi i numeri della parrocchia di Vallonga, ad Arzergrande. Qui da oltre vent'anni il gruppo missionario sostiene progetti per chi vive in condizioni svantaggiate. «L’attenzione missionaria non solo ci aiuta a mettere in pratica la carità predicata nel Vangelo, ma ci sprona ad aprirci al prossimo attraverso i piccoli gesti quotidiani» – afferma il parroco don Paolo Masiero. 

Due parrocchie "sorelle" che in questa Quaresima intensificheranno ancora di più la collaborazione, grazie a un'iniziativa inedita. Si tratta di Stanghella e Stroppare, che venerdì 29 marzo organizzano una Via Crucis per le vie di Stanghella. Immagini e voci-guida in corrispondenza delle varie stazioni aiuteranno i fedeli ad accostarsi al mistero della Pasqua. 

Le Cucine Popolari, insieme all'Ufficio pastorale Giovani, lanciano una proposta alternativa ai ragazzi dai 18 anni: una cena sospesa. Il costo di un pasto completo alle cucine popolari è di 2 euro e 50 e la proposta è di cenare una sera con chi la frequenta, sedersi allo stesso tavolo, chiacchierare e lasciarne uno “sospeso”, per un ospite che non può pagarlo. Un’idea per conoscere gli spazi, l’ambiente, mangiare insieme ad altre persone, vedere una realtà della nostra Diocesi.

Leggere insieme il vangelo di Luca accogliendo la Parola come un dono che guarisce senza bisogno di commento. Questo è il senso degli incontri organizzati dalla parrocchia di San Bartolomeo a Montà.