Progetto Miriam. Rifugio sicuro per donne vittime della vita

Venerdì primo giugno Progetto Miriam festeggia 20 anni di attività a fianco delle donne vittime di tratta con uno spettacolo dal titolo "Passi di speranza". Ore 20.45 al teatro don Bosco di via San Camillo De Lellis a Padova.

Progetto Miriam. Rifugio sicuro per donne vittime della vita

Passi di speranza: sono quelli che muovono le ragazze, giovani e giovanissime, per lo più straniere, quando entrano a far parte del Progetto Miriam. E sono quelli che verranno narrati, ballati, musicati venerdì 1° giugno alle 20.45 al teatro Don Bosco in via San Camillo De Lellis a Padova in occasione del 20° anniversario del progetto. Nel 1998, infatti,  le suore francescane dei poveri, su invito dell’allora vescovo Antonio Mattiazzo, hanno dato vita a Padova a questo progetto che offre accoglienza in un luogo sicuro a donne che portano sulle spalle pesanti fardelli.

«Sono donne vittime di tratta o con gravi disagi – spiegano le suore francescane dei poveri – che, tramite un percorso di protezione e integrazione sociale, muovono nuovamente passi di speranza. Lo spettacolo che abbiamo organizzato è un momento per celebrare questo traguardo, per ringraziare, ma soprattutto è occasione per sensibilizzare la città sulle problematiche della tratta ai fini dello sfruttamento sessuale e la sua connessione con le reti criminali. I cittadini dovrebbero diventare promotori di una mentalità inclusiva nei confronti delle vittime e contribuire all’abbattimento della domanda da parte dei clienti».

Sono centinaia le donne aiutate in questi vent'anni, di diversa nazionalità e con età differente: nel tempo sono cambiate le provenienze, così come le modalità di arrivo in Italia e il viaggio che affrontano. Non il dolore che portano addosso. Chi si occupa di queste donne deve avere uno sguardo costantemente attento, capace di adeguarsi ai cambiamenti e alle nuove richieste dei tempi, così da adattare il servizio rinnovandolo e integrandolo

Lo spettacolo, a ingresso libero, vede la partecipazione della Dufrayer Dance Company - Laboratorio accademico di danza. In scena Raffaella Cabbia Fiorin (attrice), Antonella Tuzzato (pianoforte), Luisa Giarrizzo (violino), Alessandra Lucchi (chitarra).

Info: 049-702823, www.progettomiriam.it

Copyright Difesa del popolo (Tutti i diritti riservati)
Parole chiave: Progetto Miriam (1), prostituzione (8), tratta (21), donne (50), spettacolo (5)