Turchia. Parla mons. Bizzeti. È continuo l’arrivo di migranti dall’Afghanistan. L'impegno di Caritas Anatolia

Turchia. È continuo l’arrivo di migranti dall’Afghanistan. Caritas Anatolia ha avviato progetti per sostenerli «I cristiani che giungono – spiega il vescovo Paolo Bizzeti – hanno bisogno anche di sostegno spirituale». Per sostenere l’impegno di Caritas Anatolia è possibile inviare il proprio aiuto con un versamento al conto 49349001 intestato a Caritas Anatolia presso lo IOR. Iban VA42001000000049349001, bic/swift IOPRVAVX, causale “Afghani - Caritas Anatolia”.

Turchia. Parla mons. Bizzeti. È continuo l’arrivo di migranti dall’Afghanistan. L'impegno di Caritas Anatolia
I migranti dall’Afghanistan c’erano già. Ma dopo la riconquista da parte dei talebani una nuova ondata di umanità sta bussando alle porte dell’Europa. Tra loro i cristiani non mancano, ma manca chi può portare loro i sacramenti di Cristo.Mons. Paolo Bizzeti, gesuita, una lunga storia di servizio a Padova, dal 2015 è vicario apostolico dell’Anatolia. Dalla Turchia testimonia la scarsità delle forze delle sei parrocchie che comprendono la metà orientale del Paese. «Purtroppo – ci racconta al telefono – assistiamo...