Fatti

Un dibattito moderato, con un copione già visto in termini di accuse e di programmi elettorali, con un Trump meno irruente e un Biden, talvolta infiammato. Nessuno ha tirato fuori i pugni durante l’ultimo dibattito presidenziale a 12 giorni delle elezioni di novembre, evidenziando un contrasto netto con il primo incontro, caotico e zeppo di insulti. Forse hanno messo un freno anche le nuove regole sullo svolgimento che prevedevano microfoni disattivati per il candidato in silenzio. La moderatrice, Kristen Welker di Nbc News, ha tenuto sotto controllo sia il presidente repubblicano che il candidato democratico mentre li incalzava sulla crisi sanitaria ed economia provocata dal coronavirus, sulle interferenze straniere nelle elezioni, nonché sulle finanze dei candidati, sulla riforma sanitaria, sulla giustizia razziale

Sono stati rilevati nuovi cannabinoidi sintetici, posti sotto monitoraggio intensivo in Europa. A partire da maggio 2020 fino ad oggi, sono 16 i casi intossicazione, rispetto ai 4 dello stesso periodo del 2019. Questi sono i dati raccolti grazie alle numerose segnalazioni in Italia da parte delle forze dell’ordine

Modificato l’articolo 15 del dl. Ora il testo arriva in Gazzetta Ufficiale e il Parlamento ha 60 giorni di tempo per convertirlo in legge. Miraglia: “Bene la nuova formulazione ma chiediamo di rivedere anche gli articoli relativi alla cittadinanza e ai servizi per l’accoglienza”

L'esecutivo si trova davanti al dilemma della ricerca di un punto di equilibrio tra la lotta alla diffusione dei contagi e la tenuta delle attività sociali ed economiche. Punto di equilibrio che va ricalibrato continuamente e che rappresenta una grande sfida per tutta l'Europa: purtroppo nessun leader mostra di avere la bacchetta magica e la logica del “piove, governo ladro” non porta da nessuna parte

Elaborazione della Fondazione Openpolis. Nel 2019 sale al 63% il tasso di occupazione in Italia: il più alto dal 2005. E’ Bolzano la provincia italiana con il miglior tasso di occupazione con il 74,1%. Tra le grandi città Milano al primo posto per spese per le politiche del lavoro (17,10 euro pro capite)

Non ci sta a far passare per irresponsabili gli italiani il vice segretario della Federazione italiana dei medici di medicina generale (Fimmg), Pier Luigi Bartoletti. "La realtà – dice - è che un virus che non si conosce. Non è un raffreddore a differenza di quello che diceva qualcuno a marzo". Sulla diatriba che ha investito il Comitato tecnico scientifico, vale a dire palestre chiuse o aperte, Bartoletti è chiaro: "Aperte ma in sicurezza. La priorità è non ingolfare il sistema. Abbiamo iniziato a fare tanti tamponi ma dobbiamo chiederci se le cose vadano meglio o peggio. A me sembra peggio".