Fatti

“Il Veneto è stato colpito a trecentosessanta gradi. I danni non sono ancora quantificati ma ingentissimi. Abbiamo chiesto un secondo commissario, oltre al sindaco Brugnaro che gestirà la situazione di Venezia e delle isole, per gestire la ricostruzione e il ripristino nei territori della regione massacrati da piene di fiumi, frane, dissesti e scomparsa di chilometri di spiaggia”.

Risultati dell’indagine a cura dell’Istituto Demopolis per l’impresa sociale Con i Bambini. Nella percezione dei cittadini, è la disattenzione dei genitori (76%) la principale causa di povertà educativa dei minori. La scuola da sola non basta più, la responsabilità della crescita dei minori è di tutta la comunità (46%)

In piena notte nel tentativo di mediare tra gli studenti e la polizia, chiedendo a entrambe le parti di mantenere la moderazione ed evitare ulteriori vittime. Lui è il vescovo ausiliare di Hong Kong mons. Joseph Ha Chi-shing e in questa ennesima scena di violenza e scontro, si è personalmente recato nel campus del Politecnico di Hong Kong (PolyU), dove sono asserragliati i manifestanti pro democrazia.

“Rivolgo al neo Presidente della Fism i miei complimenti e il più sincero augurio di buon lavoro. Senza le scuole paritarie decine di migliaia di bambini sarebbero senza scuola. Magari lo Stato riconoscesse davvero che le scuole paritarie sono una risorsa per il paese, nei limiti della Costituzione. In realtà lo Stato continua a penalizzare alunni e famiglie alunni delle paritarie, costringendole a pagare due volte il servizio di istruzione, con le tasse e con la retta”.

Fondato dal pediatra italiano Piero Corti e dalla moglie, la chirurga canadese Lucille Teasdale, oggi ha 700 dipendenti, tutti locali: le donne sono il 64%. Ed è il punto di riferimento per la cura di malaria e Hiv e per la battaglia contro Ebola. La figlia dei fondatori: “No aiuti a pioggia, ma una gestione attenta delle risorse”

Di eroina si continua a morire. Fino a metà novembre in Italia sono 209 le persone morte per abuso di sostanze, 128 delle quali per eroina. In Veneto ne sono morte 31 mentre a Padova e provincia i decessi sono stati 6: cinque uomini e una donna. Il Serd dell’Usl 6 Euganea conta sei sedi: Padova, Piove di Sacco, Cittadella, Camposampiero, Este e Monselice. Sono circa 3000 le persone seguite perché hanno problemi di dipendenze da sostanze 1617 delle quali a Padova.

“Ogni anno 40mila persone muoiono a causa di un’arma da fuoco: due terzi sono suicidi e un terzo sono omicidi”. Lo spiega mons. Frank J. Dewane, presidente della Commissione giustizia interna e sviluppo umano della Conferenza episcopale Usa, condensando la tragedia della violenza delle armi in numeri, leggi, azioni da intraprendere. Il vescovo delinea le prospettive legislative e pastorali sostenute dai vescovi e lancia un appello ai politici, alle comunità e ai singoli per fermare questi bollettini di morte

La comunità cristiana di Qamishli tenta di riprendersi dopo l'attentato terroristico, rivendicato dall'Isis, in cui hanno perso la vita il parroco armeno-cattolico di san Giuseppe, Ibrahim (Hovsep) Hanna, e suo padre. Il vicario episcopale della comunità armeno-cattolica dell’Alta Mesopotamia e della Siria del Nord, Antonio Ayvazian, racconta l'affetto con cui tutta la popolazione della regione si è stretta intorno alla famiglia delle vittime e il rinnovato impegno della chiesa a perdonare e a portare avanti il proprio servizio verso tutti, senza distinzioni. E già si intravvede un primo frutto di questo martirio: l'idea per tutte le Chiese della regione di celebrare la Pasqua 2020 in un'unica data

Presentato alla vigilia della Giornata mondiale dei poveri il Flash report di Caritas italiana su povertà e esclusione sociale. Dal 2007 i poveri sono aumentati del 181%, crescono le fragilità e le differenze sociali tra nord e sud, sempre più a rischio i giovani. Urgente adeguare e rendere più efficaci le misure di contrasto