Fatti

Dall'inizio dell'anno sono stati almeno 13 gli attacchi nei confronti di persone di origine straniera, di cui 4 mortali. L'analisi di Valerio Cataldi dell'associazione Carta di Roma: “Smontare il meccanismo per cui la percezione distorta della realtà è la giustificazione anche per la violenza fisica”

Migranti aggrediti, rigurgiti razzisti, da ultimo il ferimento della campionessa italiana Daisy Osakue a pochi giorni dall'Europeo: lo sdegno delle associazioni e della Chiesa. “Siamo preoccupati dalle notizie che si susseguono da diverse città d’Italia, che sono un campanello di allarme di cui anche la politica non può non tenere conto”, il commento di mons. Marcello Semeraro, vescovo di Albano.

Oggi si celebra in tutto il mondo la Giornata internazionale contro la tratta, sul tema "Assisti e proteggi le vittime della tratta". Mentre Papa Francesco punta di nuovo il dito contro questo "crimine vergognoso", l'impegno cattolico a 360 gradi

La crisi non è finita e nemmeno i sacrifici. La prossima uscita della Grecia dal programma di salvataggio della Troika, fissata il 20 agosto, non solo non metterà la parola fine a 8 anni di recessione, "ma sarà anche preludio a una nuova stagione di tagli e sacrifici"

Mattarella, “reputazione del Paese è un bene comune indisponibile”. “Non siamo il Far West”, “barbarie contro bambina di un anno suscita indignazione”

La Camera dei Deputati ha approvato la delibera sui vitalizi degli ex parlamentari. In Senato si attendono ulteriori verifiche, poiché sussiste un dubbio di legittimità costituzionale.

Il bilancio si aggrava di ora in ora. Il premier Tsipras ha dichiarato tre giorni di lutto nazionale, lo stato di emergenza e chiesto l'aiuto dell'Unione europea. La Caritas Grecia sta raggiungendo in queste ore le zone colpite per coordinare, con le autorità locali, un piano di aiuti. Nel frattempo ha messo a disposizione diversi alloggi nelle sue strutture di accoglienza per dare così riparo agli sfollati e a chi è rimasto senza abitazione. Il cordoglio di Papa Francesco, dei vescovi greci e del Patriarca ecumenico Bartolomeo

È stato individuato a Roma il responsabile del grave ferimento della bimba rom, un italiano che ha sparato da un balcone con una pistola ad aria compressa. Intanto il tema sgomberi è di nuovo attuale. Ne abbiamo parlato con mons. Paolo Lojudice, vescovo ausiliare di Roma per il settore Sud, che sulla base della sua esperienza ha diverse buone pratiche da proporre e una denuncia: una lavanderia gestita da rom rischia di chiudere per cavilli burocratici

L'Unione doganale, prefigurata sin dalla fondazione della Cee e inaugurata nel 1968, compie mezzo secolo. Molti i vantaggi per gli scambi commerciali, le imprese e per i cittadini-consumatori. Un concreto valore aggiunto prodotto ogni giorno dall'Ue che non può essere sottovalutato, specialmente in epoca di neoprotezionismo

L’ormai ex Ad del gruppo è stato operato a Zurigo a fine giugno alla spalla destra ma le sue condizioni si sono improvvisamente aggravate a causa del decorso postoperatorio. “È stato un manager illuminato”, ha detto di lui John Elkann annunciandone le condizioni e le decisioni del Consiglio di Amministrazione del gruppo che, si legge in una nota, ha deciso "di accelerare il processo di transizione per la carica di ceo in atto ormai da mesi e ha nominato Mike Manley amministratore delegato”

In Veneto la situazione delle imprese sociali è migliore di quella rappresentata nel Rapporto Isnet ma anche qui si attendono le mosse del nuovo governo sul welfare per capire quali saranno gli scenari in cui operare in attesa che la nuova riforma del Terzo settore trovi attuazione. Anche in Veneto però l'innovazione viene sacrificata.

Come ha fatto la coalizione civica "Barcelona en comú" in soli 10 mesi dalla sua nascita a portare Ada Colau assere prima sindaca nella storia cella capitale della Catalogna?

Partecipazione, identità, inclusione, dialogo. Alcuni archetipi imprescindibili all'interno di coalizioni civiche che, nel tessuto veneto, guardano Padova come modello per riaffermarsi su scala locale nonostante resistenze e diffidenze di cittadini impiantati sulla vecchia politica. Ma si può ambire a livello nazionale?

Un viaggio in Senegal per ascoltare le testimonianze di chi vive in un luogo da dove molti cercano di fuggire quotidianamente in cerca di fortuna. Il fenomeno della migrazione visto dalla parte di chi è tornato indietro dopo essere stato per molti anni in Italia e di chi non vorrebbe vedere mai partire i giovani e i propri familiari percorrendo strade difficili, sofferte e a rischio di morte