Femminicidio, Gualtieri: "Pronto il decreto per il fondo degli orfani"

Sbloccati 12 milioni. Il ministro su twitter: “Da lunedì finanzieremo borse di studio, spese mediche, formazione e inserimento al lavoro”

Femminicidio, Gualtieri: "Pronto il decreto per il fondo degli orfani"

ROMA – E’ pronto il decreto ministeriale per il fondo per gli orfani di femminicidio. Lo annuncia su Twitter Il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri. “I soldi non restituiscono l’affetto mancato – scrive - ma con 12 milioni da lunedì finanzieremo borse di studio, spese mediche, formazione e inserimento al lavoro”.

"Bravo il ministro Gualtieri che ha mantenuto l'impegno assunto da subito dal nostro governo di rimediare ad un ritardo non piu' procrastinabile. La lotta alla violenza contro le donne e il sostegno per loro e i loro figli e' una priorita' per tutti noi #liberapuoi", scrive sempre su twitter Elena Bonetti, ministra della famiglia. Mara Carfagna, vicepresidente della Camera e deputata di Forza Italia commenta: “Finalmente sembra siano arrivati i decreti attuativi per sbloccare i fondi per gli orfani di femminicidio e per le famiglie affidatarie. Era ora. Evidentemente le nostre continue sollecitazioni e la campagna di raccolta fondi che abbiamo lanciato giusto qualche giorno fa hanno smosso le coscienze. Attendiamo di conoscere i criteri contenuti nei decreti e ci auguriamo che nessun orfano e nessuna famiglia venga esclusa per qualche assurdo cavillo burocratico. Gli orfani di femminicidio sono orfani di Stato ed è giusto che lo Stato si prenda cura di tutti, senza alcuna esclusione".

Ieri in vista della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, Sos  Villaggi dei Bambini, che con il progetto "Mamma e Bambino" offre accoglienza e supporto alle donne vittime di violenza e ai loro figli,  aveva diretto al Presidente del Consiglio un appello proprio in questa direzione, ricordando la situazione dei  figli delle vittime di femminicidio e delle famiglie affidatarie senza risorse, da due anni bloccate in attesa dell’emanazione di un regolamento attuativo.

Copyright Difesa del popolo (Tutti i diritti riservati)
Fonte: Redattore sociale