Idee

L’Europa ha paura, una maledetta paura di essere invasa dai migranti. E quando si ha paura, la ragione si annebbia e si sceglie la via più semplice e forse pericolosa: costruiamo un muro. Così, dopo aver abbattuto 32 anni fa (il 9 novembre 1989) il Muro berlinese della vergogna, ecco che 12 Paesi sui 27 dell’Unione europea lanciano la proposta di alzarne un altro per “proteggere le frontiere esterne dell'Ue di fronte ai flussi migratori”. E per essere sicuri di realizzarlo, con una lettera dei loro ministri dell’Interno hanno chiesto alla Commissione europea e alla presidenza di turno del Consiglio Ue un apposito finanziamento con il quale erigere recinzioni e muri

Obiettivi e criticità per l’Unione europea da qui all’estate 2022. La lotta al Covid, la campagna vaccinale, il Piano per la ripresa economica attestano una concreta capacità di risposta alle nuove sfide. Non mancano però nodi irrisolti sul versante politico e per il rispetto dello stato di diritto e degli stessi valori europei. Tra i dossier aperti figurano migrazioni, clima, energia, Patto di stabilità e crescita, politica estera... "Serve una risposta unitaria per non lasciare il campo a nazionalisti e populisti"

Tanti i personaggi del mondo dello spettacolo, della cultura, del giornalismo e del cinema che hanno firmato “Mai più Fame”, il manifesto redatto da Azione contro la Fame. Garroni: “Siamo la prima generazione della storia che può eliminare la fame. Eppure, negli ultimi 5 anni, la fame è tornata a crescere affermandosi, in Italia e nel Mondo, come piaga contemporanea”

Ispirato dalla pubblicazione di Vinicio Albanesi "Anziani deportati", il "Centro Dott. E. Caravaggio" organizza il 16 ottobre "Non solo case di riposo", un confronto sul tema del benessere delle persone anziane. Albanesi: “Negare la ghettizzazione e gli interventi inadeguati del sistema esistente significa sacrificare vite, senza averne titolo”

“Abbiamo dovuto alzare i toni perché i numeri dei morti stanno diventando troppi e nell’indifferenza e disinteresse generale. Ribadiamo la necessità di non dimenticare le persone che affrontano viaggi in mare e in terra e chiediamo di mettere in campo politiche fondate sulla solidarietà, il senso di umanità e di compassione, di cui non dobbiamo perdere traccia nelle nostre vite”. 

Da venerdì 15 ottobre scatta per i lavoratori l'obbligo di green pass negli uffici e nelle aziende. Ad oggi ne sono stati scaricati oltre 90 milioni, eppure solo poco più della metà degli italiani lo ritiene una misura efficace a ridurre il rischio di contagi. Per Guendalina Graffigna, psicologa della salute e dei consumi, occorre una comunicazione positiva che valorizzi la possibilità dei cittadini di essere protagonisti nella gestione della propria salute e nell'attività di prevenzione

Siamo sicuri che mettere al bando Forza nuova e altre organizzazioni di chiara ispirazione fascista protagoniste delle violenze di sabato e domenica scorsi a Roma (e di altre negli anni) sia una buona idea?

Da Papa Francesco parole chiave e rischi da evitare in un percorso che ha l’obiettivo di portarci «dove Dio vuole e non dove ci porterebbero le nostre idee e i nostri gusti». La Lettera.d Andrea Tornielli, direttore editoriale dei media della Santa Sede. Una Chiesa che prega, adora, vive la comunione e preserva l’unità. Non che confida nelle proprie capacità e segue il marketing

Affari loschi. Reinvestimento di capitali illeciti nel settore immobiliare, frodi fiscali “carosello” ai danni dell’Iva, produzione e vendita di stupefacenti. Ecco la distribuzione della criminalità e i suoi piani d’azione. Nella relazione della Direzione investigativa antimafia emerge che nel 2020 le organizzazioni mafiose si sono radicate maggiormente nella nostra regione

Studiare al Bo è sempre più difficile, soprattutto se sei una studentessa o uno studente fuori sede. Certo gli esami in una università che sta scalando posizioni nel ranking internazionale degli atenei sono impegnativi, ma lo scoglio più arduo sembra essere quello di trovare casa. E l’aumento dei prezzi per l’affitto è in buona parte una conseguenza della crescente domanda.