In agenda

La Fattoria in Città è nata nel 1995 nell'oratorio della Madonna della Salute di Mortise per discoprire alcuni aspetti della vita contadina. Dal 2002 accoglie richieste di esecuzione penale esterna per detenuti che stanno finendo di scontare la loro pena e altre forme di giustizia riparativa. A questo tema è dedicato il convegno "Come fiori dell'albero".

Padova è sicuramente la città pioniera in Italia rispetto ai trapianti pediatrici. È del lontano 1987 il primo trapianto di rene nel bambino effettuato proprio nella città del santo che ha dato avvio al primo Centro Nazionale in Italia. Padova conta anche il primato del più alto numero di innesti eseguiti (520) e il record del bambino trapiantato più piccolo d’Europa, solo 6 mesi di vita.

L’Associazione Arte e Storia di Candiana, propone l’itinerario culturale e artistico ‘La scoperta del primo Rinascimento padovano nel monastero di San Michele Arcangelo: le opere dell’architetto Lorenzo da Bologna nel suo primo periodo candianese 1465-1480’. L’appuntamento è per  tutte le domeniche di maggio dalle 10 alle 18, presso l’ex monastero candianese, da cui partono visite guidate al duomo e al monastero. 

Lunedì 20 maggio dalle 20.45 a Padova presso la parrocchia del Crocifisso (via Bembo 61) si tiene l’ultimo incontro del ciclo “Lunedì della missione 2018-2019” organizzato dalle comunità missionarie di Padova tra cui  il Centro missionario diocesano, i Missionari Comboniani e i Medici con l’Africa CUAMM. Ospiti della serata suor Giuliana Bolzan e suor Sandra Catalano (collegata dall’Algeria) delle Missionarie di nostra signora degli apostoli.

La formazione delle strutture cosmiche. L’universo come laboratorio per la fisica fondamentale è il tema dell’incontro promosso dal Collegio universitario Gregorianum di Padova, in programma martedì 14 maggio, alle ore 20.45, nell’aula magna del Collegio Gregorianum (via Marcel Proust 10, zona Forcellini a Padova), che vede la presenza di Matteo Viel, professore associato di cosmologia alla scuola internazionale superiore di studi avanzati di Trieste.
Introduce la serata Giovanni Cataldi. Ingresso libero.