In agenda

Il nuovo film di Antonello Belluco, dopo Antonio, guerriero di Dio dedicato al Santo, è in prima vision al Multisala Pio X di via Bomporti 22 a Padova. La pellicola racconta la straordinaria figura di san Leopoldo Mandic, il frate cappuccino che visse nel convento di Santa Croce a Padova.

O quam pretiosa – assonanze e dissonanze fra sonorità arcaiche e contemporanee è la proposta del gruppo vocale femminile SolEnsemble e del Museo diocesano di Padova all’interno del progetto Meraviglie – Luoghi e note dietro l’angolo che intende accompagnare la visita di siti artisticamente interessanti a un’esperienza musicale. Consapevoli che la contemplazione di un’opera d’arte o di un’architettura prestigiosa può essere ancora più intensa se accompagnata da musiche o voci che rendono ancora più coinvolgente l’esperienza.

Al Museo di Storia della Medicina di Padova è riconosciuta, a livello internazionale, un’importanza di primo piano nell’attività di divulgazione medica e scientifica, testimoniata anche dal suo ruolo nella comunità e sul territorio.
La fruizione dal vivo degli spazi e degli exhibit del museo è stata ovviamente in gran parte fermata a causa del Covid19.

Martedì 8 settembre alle 20.30 a Mirano presso il Bosco del Parauro (via Parauro, 84) si svolge l’incontro organizzato da Circolo Legambiente del Miranese, Presidio Libera Miranese, MDF Venezia, Emergency gruppo del Miranese, Centro Pace "Sonja Slavik" di Mirano e Cdat Spinea. Focus della serata il processo Eraclea.

Dal 10 al 19 settembre 2020, In Principio proporrà un percorso di ascolto e spiritualità articolato in tre appuntamenti musicali (due concerti e la celebrazione della Santa Messa in suffragio dei musicisti e artisti padovani defunti), tratti dal repertorio antico ai giorni nostri, con una prima esecuzione assoluta.

In collaborazione con l’Ufficio per la Liturgia della Diocesi di Padova e le parrocchie del Centro storico la rassegna si svolgerà in tre tra le più suggestive chiese della città.

Il Museo diocesano di Padova propone due occasioni per gustare “in notturna” la mostra A nostra immagine. Sculture in terracotta del Rinascimento. Da Donatello a Riccio. Per due lunedì di agosto, infatti, ci sarà un’apertura straordinaria serale con due turni di visite guidate dal direttore del Museo e curatore della mostra, Andrea Nante.