Mostra: "Succede un quarantotto!" all'Archivio di Stato di Padova

Sabato 8 febbraio dalle 9.30 alle 12.30 l’Archivio di Stato di Padova inaugura la mostra “Succede un quarantotto! Padova, l’Austria e le rivoluzioni del 1848 nei documenti dell’Archivio di Stato di Padova”. La mostra rimarrà aperta al pubblico da lunedì 10 a sabato 15 febbraio, con orario 9 - 12.

Mostra: "Succede un quarantotto!" all'Archivio di Stato di Padova

Il 1848 segnò uno spartiacque nell’Ottocento europeo: i movimenti rivoluzionari che attraversarono l’intero continente rappresentarono il tentativo più esteso, dopo la Rivoluzione francese, di promuovere l’evoluzione delle istituzioni in ragione del fermento economico e sociale che percorreva l’Europa sotto l’apparente immobilismo dell’ordine costituito.

L’analisi dei processi che sfociarono nei violenti tumulti del Quarantotto deve essere necessariamente multidisciplinare e tenere in debito conto di come vi concorsero la crisi industriale e quella manifatturiera, le rivoluzioni borghesi e le insurrezioni nazionali: fenomeni questi che, per poter essere correttamente interpretati, devono essere individuati e studiati nel contesto delle loro reciproche relazioni.

L’esposizione proposta dall’Archivio di Stato di Padova presenterà, in occasione dell’8 febbraio, una selezione di documenti sul biennio rivoluzionario 1848-1849 a Padova e nel Veneto, proponendo all’attenzione del pubblico una fonte fino a oggi poco o per nulla analizzata: la documentazione prodotta dalle amministrazioni pubbliche e militari dello Stato austriaco.

Corredati da pertinenti e inediti apparati didascalici e illustrativi, i documenti relativi ai fatti padovani verranno posti in relazione con il più esteso contesto della rivoluzione in Italia, nell’Impero austriaco e in Europa.

Per far conoscere meglio questo rilevante patrimonio archivistico e l’Istituto, nella giornata di sabato 8 febbraio saranno inoltre organizzate visite ai depositi in cui è conservata la documentazione, normalmente preclusi all’accesso, e al Laboratorio di restauro, con l’accompagnamento di archivisti e restauratori dell’Archivio di Stato.

La mostra rimarrà aperta al pubblico da lunedì 10 a sabato 15 febbraio, con orario 9 - 12.

Le visite guidate sono gratuite e con prenotazione obbligatoria

  • Sabato 8 febbraio: due turni prima visita ore 10 e seconda visita ore 11.30
  • Da lunedì 10 a sabato 15 febbraio: turno unico visita ore 11.

Per la prenotazione si prega inviare una mail all’indirizzo as-pd@beniculturali.it, indicando i nomi dei partecipanti e il turno prescelto.

Per ulteriori informazioni, contattare l’Archivio di Stato al seguente recapito telefonico: 049 624146.

Copyright Difesa del popolo (Tutti i diritti riservati)
Parole chiave: Archivio di Stato (2), Padova (422)
Fonte: Comunicato stampa