Mosaico

Il virus ha accentuato le difficoltà delle famiglie strette dalla paura di essere contaminate e dalla paura della solitudine. Sono da ammirare, oltre che ringraziare, quei babbi, quelle mamme, quei fratelli che non hanno mollato, con dedizione eroica. La giornata della disabilità serva a trovare soluzioni

L'iniziativa della piattaforma: con una ricerca geolocalizzata i cittadini trovano le realtà attive nella propria zona e informazioni su come sostenerle. Indagine su campione di enti: solo il 35% offre la possibilità di acquisto di regali per Natale

Lucia Russo, della Procura della Repubblica di Bologna, fa un bilancio della legge nata l’anno scorso per accelerare gli interventi della polizia giudiziaria e dei pubblici ministeri per la tutela delle donne vittime di violenza: “Migliorata la tempestività della presa in carico e colmati alcuni vuoti, come il reato sul revenge porn”. Il 3 dicembre un seminario sul tema

Una rassegna delle principali attività, tra cui molti video, dei Centri di servizio in occasione del 5 dicembre. La data voluta dall’Onu 35 anni fa è stavolta dedicata a chi si è impegnato nei momenti più difficili della pandemia. Padova conclude il suo anno da Capitale europea del volontariato

Linee guida per le strutture: "relazioni importanti, anche digitali". Diventa nero su bianco la svolta del ministero della Salute sulla gestione di Rsa e Rsd. Arrivano indicazioni decise per la gestione in sicurezza delle attività socio-relazionali

“Scatole di Natale" è un progetto di solidarietà per donare un momento di gioia e leggerezza a persone in difficoltà. Partecipare è molto semplice e sviluppa anche la complicità con i più piccoli tra le mura di casa: basta prendere una semplice scatola di cartone e metterci dentro cinque cose importanti per chi ha poco o niente: un indumento che tenga caldo (guanti, sciarpa, scaldacollo, cappellino, maglione, coperta…), un alimento goloso (caramelle, cioccolata, mandorlato…), un passatempo (libro, rivista, sudoku, delle matite colorate…), un prodotto di bellezza (crema idratante, bagno schiuma, profumo…), un biglietto scritto con parole gentili.

La seconda ondata di pandemia sta imponendo ritmi forsennati ai volontari della Croce verde, che ha chiesto loro di rendersi disponibili per un turno aggiuntivo. La risposta è stata generosa e ora permette di smaltire il picco delle chiamate nelle ore pomeridiane e serali. 

I dati del rapporto Pit Salute di Cittadinanzattiva. Nel 34.4% dei casi i cittadini segnalano la difficoltà di prenotare nuove visite ed esami, in alcuni casi è impossibile effettuare le prenotazioni a causa del "blocco" delle liste d'attesa. Al secondo posto per numero di segnalazioni vi è l'assistenza territoriale. Anche nel 2019 le segnalazioni riguardavano gli stessi problemi