Mosaico

Lo studio di Banca Etica. Nel 2020 verranno erogati 495,5 milioni di euro di contributi relativi all'anno fiscale 2018, grazie alle scelte di 14,2 milioni di donatori. Volontariato e associazionismo sono le categorie che raccolgono il maggior numero di risorse: il 53,1%. Nella regione Lazio ben il 74,3% dei contribuenti sceglie di destinare il proprio 5 per mille

Dieci moduli sui comportamenti che un lavoratore domestico, ed in particolare una badante, deve adottare in questo periodo di emergenza sanitaria, quando in casa ci sono anziani, bambini e persone con disabilità. L'iniziativa di Ebincolf e Cassacolf: "Daremo massima visibilità, sia tra le famiglie che presso i lavoratori"

La provocazione del presidente della Casa della Carità: “Sembra che la lezione di questa pandemia non sia ascoltata. Sta ripartendo la logica del consumismo e dell'individualismo. Occorre invece una conversione ecologica integrale"

L’obiettivo è bloccare il trattato commerciale dell'Ue con i Paesi del mercato comune sudamericano, per proteggere l'Amazzonia, i popoli indigeni e contrastare la crisi climatica. Tutti i punti critici in un report dal titolo “Pianeta svenduto”: a cantare vittoria è l’industria automobilistica tedesca, mentre l’Italia ci perde

Il decreto rilancio ha introdotto la possibilità di utilizzare il bonus per pagare i nonni non residenti nel nucleo familiare che accudiscono i nipoti. Il presidente di Anla, Edoardo Patriarca: “Non si introduca nell’ambito di un rapporto affettivo una quantificazione economica. I nonni sono essenziali, preziosi e impagabili: aiutiamoli aiutando le famiglie!”

La Fondazione Progetto Arca ha avviato un nuovo progetto sperimentale, che ha coinvolto per ora due famiglie. “Contiamo di arrivare nei prossimi mesi a fare questa proposta a una trentina di famiglie”

Con l’emergenza coronavirus “calano i numeri in tutte le strutture monitorate dal Garante nazionale, si adottano provvedimenti in linea con autorevoli voci che ricordano il principio, troppo spesso dimenticato, che la privazione della libertà dovrebbe essere misura estrema – l’ultima e non la prima a cui ricorrere –, si scoprono sacche di oblio del nostro pensiero in quei luoghi dove minori erano stati gli occhi attenti forse perché destinati a persone non funzionali al nostro modello economico, si sottolinea l’ipotesi di una rinnovata coesione nel momento della comune difficoltà”

Oggi, 26 giugno, è la Giornata mondiale contro l'uso e il traffico illecito di droga. Per l'occasione le principali reti del privato sociale e delle comunità che rappresentano una parte importante del sistema italiano dei servizi per le dipendenze lanciano un’iniziativa nazionale per riaccendere i riflettori su un settore che è stato completamente dimenticato durante l'emergenza sanitaria legata al Covid-19. "Inaccettabile il silenzio delle Istituzioni", dice Luciano Squillaci, presidente della Fict

Nembro è stato uno dei centri più colpiti dalla pandemia. Sono morte 188 persone su undicimila abitanti. Martedì 23 giugno sono stati ricordati con una Messa, la lettura dei nomi e un rintocco di campane per ognuno: un omaggio, un modo per mantenere viva la memoria di quanto è accaduto, ma anche per segnare un confine dal quale la comunità possa ripartire, più unita che mai. Nasce così l'idea di creare un "salotto estivo" di incontri per "disegnare il futuro e individuare idee condivise" dove si alterneranno intellettuali, esperti, economisti, dirigenti del territorio. Il primo incontro ha visto l'intervento di Mario Calabresi, scrittore e giornalista che durante la pandemia ha raccontato la storia difficile di Nembro.