Mosaico

Riconfermato l’incarico allo storico presidente che guida la denominazione dal suo inizio sempre con rinnovato entusiasmo; ad affiancarlo i due vicepresidenti Antonio Cavaliere e Valerio Bonomo e i consiglieri Remo De Togni, Sergio Nani, Francesco Rizzo, Paolo Carpi, Venicio De Tomi, Mauro Danese, Manuel Bisin, Umberto Corezzola. Revisori dei conti Paolo Domenico Chignola, Samuele Danese e Alessandro Bisin.

I Gal - Gruppi di azione locale del Veneto, ovvero le “alleanze territoriali” del sistema rurale che aggregano oltre 270 soggetti tra enti pubblici e soggetti privati per declinare su scala locale gli obiettivi del Programma di sviluppo rurale, hanno superato l’esame e sono stati promossi dalla Regione, con l’assegnazione definitiva della “riserva di efficacia” ma anche di un ulteriore incentivo economico. Ne ha dato notizia l’assessore all’agricoltura del Veneto Giuseppe Pan, che ha portato all’approvazione della giunta il provvedimento di verifica e di incentivo per i “Programmi di sviluppo locale pluriennali” predisposti e gestiti dai singoli Gal del Veneto.

Centro missionario diocesano, Noi associazione e la nostra associazione La Difesa s'incontra hanno scelto di mettersi insieme, in occasione della Quaresima e della Pasqua di quest'anno, per un grande obiettivo di solidarietà a favore dei bambini dell’Ecuador. "La Focaccia della fraternità" è il nuovo progetto di raccolta fondi appena partito, ma che sta già riscuotendo i primi successi tra le parrocchie e gli amici della Difesa. Puoi trovare il dolce pasquale nei circoli Noi aderenti o chiamando la Difesa si incontra allo 049-2131943 o inviando una mail a associazione@difesapopolo.it.

La torre dell’orologio di villa Pisani, detta «la Barbariga», è tornata al suo antico splendore. Il più interessato dall'intervento di restauro l'orologio stesso, risalente al 1770, danneggiato da anni di infiltrazioni d'acqua piovana. Nel 2018, il restauro è stato premiato, su proposta del comune di Strà, con il conferimento a Palazzo Ducale del premio Città metropolitana di Venezia.

E’ il percorso riabilitativo promosso dalla Ausl Toscana centro nell’ambito del quale 11 ragazzi hanno potuto apprendere le nozioni basilari dell’alpinismo sviluppando nel contempo una sempre maggiore consapevolezza delle proprie capacità e dei propri limiti

Agricoltura è Vita (AèV) è il nome dell’Agriagenzia della Cia-Agricoltori italiani che si occuperà della realizzazione di servizi altamente professionali nel campo della formazione di start up agricole. AéV, diventata membro italiano del network di AgriCord, l'alleanza internazionale delle Agriagenzie, orienterà il suo raggio d’azione in due aree di intervento: la sponda meridionale del Mediterraneo, al centro di una crisi geo-politica senza precedenti e nei Paesi balcanici che necessitano di supporto alla creazione di impresa nelle zone rurali.

La Puglia vedrà scendere la sua produzione olearia sotto il minimo storico di 87 tonnellate contro il doppio degli anni precedenti. Un calo di oltre il 57 per cento che incide vistosamente sui numeri del consumo totale di olio extravergine di oliva in Italia pari a quantità che si attestano fra le 500.000 e le 600.000 tonnellate. “Gli agricoltori pugliesi necessitano di risposte concrete e immediate e non di annunci e provvedimenti che lasciano il tempo che trovano. Per questo motivo, siamo scesi in piazza al loro fianco, per difendere la produzione di un settore che in Puglia ha un valore della produzione che si aggira intorno ai 4 miliardi di euro l’anno”. Lo hanno annunciato il coordinatore di Agrinsieme Franco Verrascina e i copresidenti Dino Scanavino, Massimiliano Giansanti e Giorgio Mercuri, in merito alla protesta svoltasi nei giorni scorsi a Roma.

«A dicembre abbiamo partecipato alla prima mobilità del progetto Erasmus+ Charme, dedicato alla cultura e all'arte per le persone con disabilità. Siamo partiti per Biarritz, ospiti del coordinatore francese Caminante, con cinque persone con disabilità e due educatori del centro diurno San Giuseppe oltre a due referenti dell’associazione C'entro».

L’integrazione si fa con progettazione europea ed esperienze di mobilità. Anziani, disabili, assistenza a domicilio: come sviluppare buone pratiche. Ascoltiamo le persone e cerchiamo chi ci può aiutare a sostenere. Oggi abbiamo 22 sogni da realizzare.

Riccardo, Mattia, Annalisa, Ilenia e gli altri ragazzi, venti in totale, che frequentano i servizi per persone con disabilità di Fondazione Irpea, hanno imparato a preparare e coltivare la terra e ora gestiscono una piccola ma significativa produzione di ortaggi biologici e a km0, prodotti agricoli sostenibili e piantine aromatiche, ornamentali e piante succulente come il sedum.