7 giugno 2020

Su cosa scommettere domani? Pensiamoci

Grandi temi. Don Lucio Nicoletto inaugura, con uno sguardo dal Brasile, un percorso di riflessione sulle pagine del settimanale diocesano

7 giugno 2020
Giovannella Baggio. Ricostruire con il bagaglio della Medicina di genere

Giovannella Baggio, titolare della prima cattedra di Medicina di genere in Italia (istituita a Padova nel 2006), è stata nominata dal Governo all’interno del comitato tecnico scientifico della Protezione civile per traghettare l’Italia fuori dall’emergenza del Covid19. Il suo sarà un contributo determinante grazie alla sua visione.

Emergenza Coronavirus. Arriva l’app Immuni, ecco perché è stata scelta

L’avvocato dello stato Filippo Urbani Neri, membro della commissione a cui il Ministero dell’innovazione ha demandato il compito di valutare Immuni, spiega come funziona l’applicazione di tracciamento dei contatti già operativa in quattro regioni e da metà giugno anche nel resto del Paese.

Giovani e carità. Estate inedita, la Chiesa alla prova della creatività

Grest forse sì, campiscuola quasi certamente no. Ma soffermarsi su ciò che non si potrà fare, o su quanto cambierà a causa delle normative anti-Covid, vale la pena di aprire lo scrigno delle opportunità a chilometro zero che questa stagione inaudita riserva ai giovani della Diocesi di Padova.

Casa Madonnina e Villa Immacolata. Nonostante il lockdown non hanno mai chiuso

Villa Immacolata, che a luglio festeggerà i settant’anni, ha continuato – nonostante la chiusura – a offrire proposte di qualità attraverso la web radio. Casa Madonnina si è configurata ancora di più “come Maria”: non sono mai mancate l’ascolto delle persone, la preghiera condivisa on line, l’accoglienza...

Noi Padova. Un grazie sincero ai volontari dei circoli

«Voglio esprimere un grazie sincero – scrive Fabio Brocca, presidente di Noi Padova – a tutti quei volontari dei circoli che si sono mossi, e che ancora si danno da fare in qualche modo, per rendere più sopportabile questa prova alle persone più in difficoltà e alle famiglie bisognose».

Con gli occhi del Pojana. Incongruenti e generosi, i veneti secondo Pennacchi

Ospite fisso ogni venerdì sera su La7 a Propaganda Live, Andrea Pennacchi è oggi uno degli attori più noti al grande pubblico. Dal grande schermo sta raccontando il contagio con gli occhi del veneto Pojana, che nasce ogni settimana dall’ascolto della sua Brusegana, dai bar, alla piazza fino al patronato.

Gamindo. Se svagarsi ai videogiochi aiuta a combattere il virus

L’idea geniale è di Nicolò Santin: se i videogame sono il passatempo preferito di 2,3 miliardi di persone al mondo, possibile che non si possa utilizzarli per fare del bene? Detto fatto: con la sua start up Gamindo ha generato un’app che fino a oggi ha aiutato molti enti tra cui l’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Strutture per la disabilità. Si ritorna operativi, ma con nuovi protocolli

Entro metà giugno i centri diurni, i laboratori protetti e i progetti per il “Dopo di noi” riprenderanno la piena operatività, ma con nuove norme di sicurezza. I protocolli approvati dalle Ulss di riferimento hanno la funzione di mettere in sicurezza tutti coloro che entrano in contatto con le strutture.

Sociale. Veneto, il fattore famiglia entra nella legge quadro

Approvata all’unanimità in consiglio regionale da maggioranza e opposizioni. La nuova legge quadro a sostegno della famiglia e della natalità inserisce il fattore famiglia, accanto all’Isee, per accedere ai servizi e stanzia un assegno di maternità dai primi mesi di gravidanza, oltre a sperimentare il nido gratis per i meno abbienti.

Mare pulito. In Veneto nove spiagge sono “bandiera blu”

Sono salite a nove le spiagge “bandiera blu” del Veneto: all’elenco quest’anno si aggiunge Porto Tolle con la sua costa selvaggia e incontaminata. Ma nella nostra regione ci sono anche sei spiagge riconosciute dai pediatri d’Italia come accoglienti e sicure per i bambini grazie al riconoscimento “bandiera verde”.

Cia Padova. Fondo di garanzia, appello perchè arrivi la liquidità

Le imprese agricole padovane hanno, come del resto tutto il settore, bisogno immediato di liquidità per poter ripartire dopo lo stop forzato che ha paralizzato i mercati. Ma attualmente solo il 50 per cento delle richieste di accesso al fondo di garanzia sono state accolte. La Cia chiede al Governo di intervenire con le banche.

Scarica gratuitamente la prima pagina di domenica 7 giugno in allegato.

Acquista la Difesa in parrocchia, in edicola o abbonati all'edizione digitale dal nostro e-shop.

Copyright Difesa del popolo (Tutti i diritti riservati)
Allegato primapagina20200607.pdf (1,89 MB)