La Difesa di Pasqua 2016

Stare «alla tavola del Risorto». È questa la via che abbiamo scelto in questo anno giubilare per celebrare la Pasqua nel nostro settimanale. L'ultima cena, i discepoli di Emmaus... sono molti i quadri del Vangelo che ritraggono Gesù a tavola. Ma sedere e condividere cibo è un modo quotidiano per fare Pasqua nelle nostre case, mettendo al centro le nostre relazioni. Per questo La Difesa ha organizzato, venerdì 18 marzo nella canonica di Campodarsego una vera e propria cena in cui due sacerdoti, un detenuto, una coppia di sposi, un giovane camerunense e un laico impegnato hanno "fatto Pasqua" attorno a un tavolo e davanti a una pizza. Vi raccontiamo i frutti ricchissimi di questa intensa chiacchierata. 

La Difesa di Pasqua 2016
Gli altri servizi

Il ricordo non pulisce la coscienza

Giunto a Padova per l'annuale ritiro dei preti all'Opsa, il card. Francesco Montenegro, vescovo di Agrigento e quindi di Lampedusa, ha rilasciato al nostro direttore una lunga intervista a partire dall'isttuzione della Giornata in memoria delle vittime dell'immigrazione fissata per il 3 ottobre di ogni anno. È proprio a questo proposito che ha detto: «il ricordo non pulisce la coscienza».

Sabato santo, nella veglia 33 nuovi cristiani

sono 33 i catecumeni che nella veglia pasquale di quest'anno ricevono i sacramenti dell'iniziazione cristiana. Si tratta di 20 adulti e 13 ragazzi. Tra loro quattro diventeranno cristiani in cattedrale, gli altri nelle loro parrocchie di appartenenza. Vi raccontiamo la storia di Davide Piccinni, di Crespano del Grappa, già testimone di Geova, che nove anni fa ha fatto l'incontro, con la sua Michela, che lo ha condotto al catecumenato.

Cona, la domenica delle Palme assieme ai profughi

Una quarantina di ospiti dell’ex base militare Nato di Conetta partecipano da mesi alle celebrazioni domenicali, in un crescendo di gesti di accoglienza che coinvolgono l’intera comunità. Domenica scorsa il vescovo Claudio ha voluto celebrare con loro le Palme.

Pfas, la regione chiederà i danni alla Miteni

Sul peggior caso di inquinamento ambientale della storia del Veneto – quello da sostanze perfluoroalchiliche che coinvolge 78 comuni e 350 mila abitanti tra le province di Vicenza, Padova e Verona – il consiglio regionale, riunito in seduta straordinaria, ha approvato all'unanimità una mozione che stabilisce, tra le altre cose, la richiesta di risarcimento danni all'azienda di Trissino, la Miteni, ritenuta fin dal 2013 responsabile della contaminazione della falda acquifera.

Revelstoke, alla ricerca dell'avo perduto

Un bisnonno partito da Solagna per il Canada per fare fortuna. 30 mesi e 50 lettere alla giovane moglie dopo, Giovanni Conte muore in un incidente sul lavoro. Il bisnipote, Nicola Moruzzi, ritrova quelle lettere, vola in Canada e ne fa uno dei documentari pi ù premiati di questa stagione cinematografica. A partire dal 29 marzo in Valbrenta e a Padova cominciano le presentazioni. 

Puoi trovare la Difesa in parrocchia, in edicola o scegliere l'edizione digitale dal nostro e-shop.

Parole chiave: il prossimo numero (6), Pasqua (32), 2016 (13)