I migliori anni

L'Italia è primo paese al mondo per rapidità di invecchiamento: negli ultimi 40 anni, la popolazione ha guadagnato in media 10 anni di vita. Auser Emilia-Romagna ha organizzato il primo Festival della Longevità. L’evento d'esordio è stato dedicato alla sessualità in età avanzata, tra tabù e affettività. Ne hanno parlato la scrittrice Lidia Ravera e il presidente della Società Italiana Andrologia e Medicina della Sessualità Giovanni Corona, approfondendo il tema da un duplice punto di vista: quello dell’immaginario culturale e sociale e quello più strettamente medico-biologico.

La sede dell’associazione di promozione sociale Pino Verde, in vicolo Pasquatto a Ponte San Nicolò, si rifà il look. Il consiglio comunale ha approvato all’unanimità uno stanziamento di 240mila euro da destinare all’ampliamento della storica sede dell’associazione, che in trent’anni di vita ha progressivamente sviluppato le proprie iniziative fino a diventare un punto di riferimento imprescindibile per le attività sociali rivolte alla comunità. Soddisfazione è stata espressa dal sindaco Martino Schiavon, per la realizzazione di un progetto atteso da anni. 

È stato presentato a Roma, presso la Sala Zuccari del Senato, il Primo Rapporto Censis- Tendercapital sui buoni investimenti “La Silver Economy e le sue conseguenze”. La ricerca ha analizzato il fenomeno dell'invecchiamento demografico e il suo impatto sull'evoluzione di stili di vita, valori, aspettative dell'economia e della società italiana. Obiettivo: individuare le destinazioni possibili dei risparmi e le prospettive di investimento legate alla Silver economy, concependo la longevità non più come costo, ma come risorsa e opportunità.

Cgil, Cisl e Uil tornano a chiedere la riforma delle Ipab del Veneto, una misura attesa da vent'anni sulla quale si sono già accumulati 13 progetti di legge regionali. Il problema interessa 200.000 anziani non autosufficienti. I sindacati denunciano una progressiva privatizzazione dell'assistenza e chiedono che le Ipab vengano riportate all'interno della filiera dei sistema socio-sanitari. Per questo martedì prossimo, 22 ottobre, scenderanno in piazza davanti a palazzo Balbi.

Domani 18 ottobre Onda, Osservatorio Nazionale sulla salute della donna e di genere, organizza l’(H)-Open day con servizi clinico-diagnostici e informativi gratuiti su tutto il territorio nazionale dedicati alla menopausa. L’iniziativa promossa dalla Fondazione Onda gode del patrocinio della Società Italiana di Ginecologia della Terza Età (Sigite), della Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (Sigo), della Società Italiana della Menopausa (Sim) e della Società Italiana dell’Osteoporosi del Metabolismo Minerale e delle Malattie dello Scheletro (Siommms) ed è stata resa possibile grazie al supporto non condizionante di MSD Italia

Ha preso il via il progetto "Invecchiamento attivo" promosso dall'associazione Amici di san Camillo Onlus, che da sempre si occupa anche di assistenza agli anziani. In questo ambito, è stato organizzato un corso dal significativo titolo "Come arrivare alla terza età in punta dei piedi". Il corso, diviso in tre moduli, prevede un incontro settimanale diviso in una parte di ginnastica posturale e una di informazioni pratiche sulla prevenzione delle più comuni patologie che si manifestano nella terza età e sui comportamenti più corretti da adottare per vivere in buona salute.

La Federazione italiana del medici di famiglia ha realizzato uno studio rivolto alla popolazione anziana sulla prevenzione delle cadute. La ricerca, presentata ieri al congresso nazionale Fimmg-Metis, in corso a Villasimius, dimostra che una corretta informazione e una costante e moderata attività fisica permettono di diminuire del 20% il rischio di cadute.

Passata la festa dei nonni, riprende il programma di eventi promossi dal centro residenziale Nazareth. Si comincia mercoledì 9 con la presentazione del libro “Miei cari nipoti”, di Elena Maria Carlet, inserito nel progetto “Si-cura: uscire dalla violenza dopo i 65 anni”, realizzato dal Centro Veneto Progetti Donna, all’interno del quale è stato organizzato il ciclo “La parola che cura”: incontri di lettura partecipata con particolare attenzione alla cura del sé. Il programma degli spettacoli prosegue con due concerti e con un omaggio all’universo femminile, in musica e poesia.

Si è svolta oggi nella basilica del Santo una cerimonia dedicata ai nonni, nel giorno della loro festa, per la quale è stata scelta la festività dei Santi Angeli Custodi. L’iniziativa è stata organizzata dalla comunità di Sant’Egidio per rimettere i nonni al centro della famiglia e chiedere maggiore attenzione nei confronti degli anziani e delle figure più deboli. Un modo per dire grazie e anche per assumersi un impegno: rifiutare la cultura dello scarto, che tocca anche le persone anziane.

Per il secondo anno consecutivo, l'associazione 50&più, nata e cresciuta all'interno di Confcommercio, ha promosso un concorso per la più bella letterina ai nonni. Le premiazioni avverranno oggi in occasione della Festa dei nonni alla residenza Civitas Vitae di via Nazareth. Sono stati invitati tutti i bambini e in particolare quelli che hanno partecipato inviando la loro letterina. Alcun di esse saranno lette dai nonni, altri dai bambini stessi, per i quali è stato organizzato uno spettacolo di magia.

Dopodomani, mercoledì 2 ottobre, si festeggiano i nonni. I frati francescani conventuali di Padova, insieme alla comunità di Sant'Egidio, invitano tutti i fedeli e soprattutto le famiglie con i bambini a partecipare alla liturgia di ringraziamento per i nonni e gli anziani della città. La messa sarà celebrata alle 17. L'appuntamento per tutti è però alle 16.15 nel chiostro del convento, per un momento di saluto e di condivisione.

In occasione della Festa dei nonni, che si celebrerà in tutto il mondo il 2 ottobre prossimo, l'associazione Pino Verde ha organizzato un fitto programma di incontri per presentare le diverse attività che hanno ripreso il via dopo la pausa estiva. Tra queste il doposcuola per i ragazzi, un corso di ginnastica dolce e l'avvio del nuovo Centro Sollievo. Ma anche incontri con cene, spettacoli, degustazioni di dolci.

In occasione della Giornata mondiale dell'Alzheimer, è stata presentata all'Mpx la mappa per le demenze, uno strumento che ha la funzione di orientare pazienti, familiari e professionisti all'interno della rete dei servizi e guidarli nei percorsi più appropriati di presa in carico nelle diverse fasi della malattia.

Presentato, per la prima volta in Italia, in Regione Lombardia l’appello all’Unione europea e agli Stati membri per promuovere attività di screening, accesso alla diagnosi e cura delle malattie cardiache strutturali, che si stima colpiranno da qui al 2040 20 milioni di persone over 65 nell’Unione europea, di cui 2,5 milioni in Italia. Secondo le proiezioni Istat, nel 2040 gli over 65 rappresenteranno oltre il 32% della popolazione italiana, crescendo del 10% in 20 anni. Le persone con un’età superiore ai 65 anni raggiungeranno nel 2040 il 29% della popolazione europea. L’invecchiamento della popolazione porterà a un aumento esponenziale di tutte quelle malattie correlate all’età con ricadute pesanti sulla società e sul sistema sanitario.

In vista dalla Giornata mondiale dell'Alzheimer, il 21 settembre, si moltiplicano le iniziative volte a diffondere una maggiore e più corretta informazione su questa patologia. Il convegno "Insieme, molto è ancora possibile", mette a confronto Ulss6, strutture no profit e associazioni di volontariato impegnate su questo tema. Altri incontri, arricchiti da spettacoli e sport, sono in programma sul territorio per informare le famiglie sui percorsi di cura. Aumenta inoltre l'impegno dei Centri sollievo attivi in diversi Comuni della cintura urbana per supportare le famiglie nell'assistenza ai malati.