I vescovi venezuelani lanciano una campagna contro l'emarginazione, rivolta ad anziani e bambini

In un momento di grande crisi economica, quelli che rischiano di scontare il peso più grave dell'emarginazione sono gli anziani e i bambini. Per arginare questa situazione, la Conferenza episcopale venezuelana ha lanciato la campagna quaresimale "Compartir", letteralmente "Condividere", con il motto "Non lasciare indietro nessuno".

I vescovi venezuelani lanciano una campagna contro l'emarginazione, rivolta ad anziani e bambini
Uno sforzo che in Quaresima coinvolgerà “qualsiasi diocesi, parrocchia, vicaria, cappella, per andare incontro a questi venezuelani che soffrono di fronte ai molti problemi che sta vivendo il Paese”. La Conferenza episcopale venezuelana (Cev), attraverso un comunicato del suo ufficio stampa, lancia la campagna quaresimale “Compartir 2019” (cioè “Condividere”), intitolata “Non lasciamo indietro nessuno!”. Obiettivo “l’assistenza ai molti bambini e anziani che sono rimasti senza protezione e assistenza a causa...

Gentile lettore, grazie per aver scelto questo articolo



Ti interessa continuare la lettura?

Abbonati per un anno alla Difesa del popolo per soli 30 euro

oppure

Prova gratis per un mese il nostro abbonamento digitale


Abbonati subito

Così potrai:



  • leggere il settimanale su pc, smartphone e tablet fin dal mercoledì

  • avere libero accesso in ogni momento a tutti i contenuti del sito
  • aderire agli eventi della nostra associazione "La Difesa s'incontra"


La Difesa del popolo, ogni giorno insieme a te.