Uecoop: "Positivo il richiamo della Corte dei Conti sulla spesa pubblica, con 13,8 milioni di anziani"

Si apre un anno difficile per a finanza pubblica. Lo ha detto il presidente della Corte dei Conti Angelo Buscema all’inaugurazione dell’anno giudiziario 2019. Secondo Buscema, la situazione economica a livello globale stringono i margini delle azioni per il riequilibrio del debito. “A tal fine – ha detto – occorre adottare alcuni indirizzi prioritari. In primo luogo, va ribadita l’importanza di interventi di razionalizzazione della spesa pubblica per liberare risorse in grado di riqualificarla, a fronte di esigenze crescenti per l’invecchiamento della popolazione e per il rilancio degli investimenti infrastrutturali e di innovazione”. Il richiamo è stato valutato positivamente dall’Unione europea delle cooperative.

Uecoop: "Positivo il richiamo della Corte dei Conti sulla spesa pubblica, con 13,8 milioni di anziani"
«È positivo che la Corte dei Conti abbia richiamato a una migliore gestione delle spesa pubblica per liberare risorse a fronte di esigenze crescenti per l’invecchiamento della popolazione arrivata al record storico di 13,8 milioni di anziani nel 2019». Lo afferma l’Unione europea delle cooperative (Uecoop), in relazione all’allarme lanciato dal presidente della Corte dei Conti, Angelo Buscema, alla cerimonia di apertura dell’anno giudiziario durante la quale ha detto che «un attento bilanciamento delle misure di...

Gentile lettore, grazie per aver scelto questo articolo



Ti interessa continuare la lettura?

Abbonati per un anno alla Difesa del popolo per soli 30 euro

oppure

Prova gratis per un mese il nostro abbonamento digitale


Abbonati subito

Così potrai:



  • leggere il settimanale su pc, smartphone e tablet fin dal mercoledì

  • avere libero accesso in ogni momento a tutti i contenuti del sito
  • aderire agli eventi della nostra associazione "La Difesa s'incontra"


La Difesa del popolo, ogni giorno insieme a te.