Legalità & Corruzione

Domenica 9 maggio alle 21.20, in occasione della beatificazione del magistrato Rosario Angelo Livatino, Tv2000 trasmette il documentario “Picciotti, che cosa vi ho fatto?”. Il giudice stimato da tutti per le doti professionali, il senso delle istituzioni e la straordinaria umanità, sarà il primo magistrato beato nella storia della Chiesa. Martire della giustizia e indirettamente della fede, come lo definì Giovanni Paolo II.

C'era anche la nota azienda dolciaria siciliana Condorelli nel mirino dei rappresentanti della famiglia mafiosa Santapaola-Ercolano della provincia di Catania, ma il tentativo di estorsione non ando' a buon fine perche' la vittima si rivolse ai carabinieri. Il particolare è stato reso noto dal Comando provinciale di Catania che ha portato a termine l'operazione “Scacco matto”, con 40 arresti.

La commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali a esse correlati (Ecomafie) ha approvato all'unanimità la relazione sul Sito di interesse nazionale (Sin) di Venezia-Porto Marghera e sui dragaggi dei grandi canali di navigazione portuale.

Nel 2020 il Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente (Snpa) è intervenuto in 47 casi, concentrati in particolare in Lombardia, Veneto, Campania, Emilia Romagna, Calabria e Umbria. Tale dato risulta in diminuzione rispetto al 2019.

La Procura regionale presso la Sezione giurisdizionale della Corte dei conti per il Veneto, con la collaborazione del Comando provinciale della Guardia di finanza di Venezia, ha ottenuto dalla locale Sezione giurisdizionale il pignoramento di beni e disponibilità per un ammontare di oltre 1,2 milioni di euro – tra denaro liquido, quote societarie, crediti presso terzi e quote di pensione – nei confronti di un ex presidente del Consorzio Venezia nuova, condannato per il danno erariale arrecato al Provveditorato interregionale delle opere pubbliche per il Triveneto connesso al sistema di tangenti erogate a 8 pubblici ufficiali implicati.

A Jesolo non sono mai iniziati, nè mai inizieranno, i lavori delle due torri denominate “Greenery Residence” e “Cross Lam Tower”, nonostante l’ampia pubblicizzazione e promozione dell’opportunità di investimento a partire dal 2017. Nei due progetti immobiliari sono state truffate complessivamente 15 persone con somme già versate a titolo di caparra o acconto pari a circa 1,5 milioni di euro, a fronte di un valore di realizzo presunto superiore a 3 milioni di euro.

Da oggi, dopo una proficua sperimentazione operativa sul territorio, le Forze di Polizia utilizzano l’applicativo interforze Scudo, di supporto alla gestione delle attività di “pronto intervento” per la prevenzione e il contrasto dei fenomeni connessi alle violenze domestiche o di genere.

A venticinque anni dall’approvazione della Legge 109/96 per l'uso sociale dei beni confiscati Libera "rimanda" i comuni italiani per il livello di trasparenza sulla confisca dei beni alla mafia. Uno studio condotto (tra gli altri) da Marco Di Cataldo, del dipartimento di Economia dell’Università Ca’ Foscari dimostra come la confisca di un bene aumenta il valore degli immobili vicini.

L’Italia è al 52esimo posto per Indice di percezione della corruzione (Cpi020) nell’elenco di 180 Paesi oggetto dell’analisi annuale di Transparency international Italia presentata lo scorso 28 gennaio.