Premiati a Mestre gli istituti vincitori del concorso sulla cultura della legalità

Si è svolta a Mestre (Ve) la cerimonia di premiazione della seconda edizione del concorso “La cultura della legalità e l’impegno dei giovani per la sua promozione”, promosso dalla Regione e dall’ufficio Scolastico regionale del Veneto e rivolto agli studenti delle classi terze, quarte e quinte degli istituti superiori del Veneto.

Premiati a Mestre gli istituti vincitori del concorso sulla cultura della legalità
L’obiettivo dell’iniziativa - lanciata nell’ambito di un vasto programma di educazione alla legalità e alla cittadinanza attiva e responsabile, ai sensi della legge regionale n.48/2012 in oggetto - è quello di rendere i giovani consapevoli dei rischi legati alla presenza del crimine organizzato e mafioso al fine di riconoscerne e contrastarne gli effetti che minacciano il loro futuro.Alla cerimonia di premiazione sono intervenuti, tra gli altri, Filippo Sturaro, dirigente dell’Ufficio scolastico regionale per il Veneto,...

Gentile lettore, grazie per aver scelto questo articolo



Ti interessa continuare la lettura?

Abbonati per un anno alla Difesa del popolo per soli 30 euro

oppure

Prova gratis per un mese il nostro abbonamento digitale


Abbonati subito

Così potrai:



  • leggere il settimanale su pc, smartphone e tablet fin dal mercoledì

  • avere libero accesso in ogni momento a tutti i contenuti del sito
  • aderire agli eventi della nostra associazione "La Difesa s'incontra"


La Difesa del popolo, ogni giorno insieme a te.