Riconoscimento alla memoria di Pio la Torre

Giovedì 13 settembre, in occasione del 36° anniversario dell’approvazione della legge Rognoni-La Torre che introdusse per la prima volta nel nostro ordinamento il reato di associazione di tipo mafioso, Avviso Pubblico, Cgil e Fnsi premiano a Roma i vincitori della seconda edizione del “Riconoscimento alla memoria di Pio la Torre”.

Riconoscimento alla memoria di Pio la Torre

Domenico Lucano, sindaco di Riace; Rosita Galdiero, segretaria generale della Cgil di Benevento e Cristina Genesin giornalista professionista de "Il Mattino di Padova" sono i tre vincitori della seconda edizione del “Riconoscimento alla memoria di Pio la Torre”. 

Il premio, organizzato da Avviso Pubblico, Cgil e Fnsi, valorizza l’attività di sindacalisti, amministratori locali e giornalisti che si sono distinti, nello svolgimento del loro lavoro, per aver difeso la democrazia, prevenuto e contrastato le mafie, la corruzione, l’illegalità e diffuso una cultura della legalità e della responsabilità.

La cerimonia di premiazione è in programma giovedì 13 settembre (giorno in cui ricorre il 36° anniversario dell’approvazione della legge Rognoni-La Torre che introdusse per la prima volta nel nostro ordinamento il reato di associazione di tipo mafioso) alle 11.30 a Roma presso la sala Santi della sede della Cgil (Corso d'Italia, 25).

Copyright Difesa del popolo (Tutti i diritti riservati)
Parole chiave: Pio la Torre (1), Fnsi (1), mafie (22), Avviso Pubblico (16), Cgil (25)
Fonte: Comunicato stampa