Novità dal benzinaio: A20, il carburante che non c'era e figlio della sharing economy

Metti insieme la principale azienda petrolifera italiana, il primo costruttore automobilistico nazionale e 5 Fiat 500 noleggiate 9000 volte in 13 mesi e cosa ottieni?

Ottieni la base su cui si è fondata la ricerca per sviluppare A20, una nuova benzina capace di risparmiare anidride carbonica all'ambiente ma, soprattutto, di funzionare senza problemi nella maggior parte dei veicoli in circolazione.

Manca solo il fascino di un nome come Supercortemaggiore...

Novità dal benzinaio: A20, il carburante che non c'era e figlio della sharing economy
Diciamocelo, in un periodo in cui sembrano fare notizia solo le auto a batteria annunciare di aver sviluppato una nuova benzina non fa guadagnare molte prime pagine.Una benzina che inquina un po' meno assomiglia un po' all'uovo di Colombo: una soluzione alla portata di tutti che però solo pochi — nello specifico Eni e Fca — riescono a cogliere.Due anni di ricerche ed ecco A20, un carburante con un 20% di alcoli — nello specifico 15% di metanolo e 5% di bioetanolo — che grazie alla sua formulazione a basso contenuto...

Gentile lettore, grazie per aver scelto questo articolo



Ti interessa continuare la lettura?

Abbonati per un anno alla Difesa del popolo per soli 30 euro

oppure

Prova gratis per un mese il nostro abbonamento digitale


Abbonati subito

Così potrai:



  • leggere il settimanale su pc, smartphone e tablet fin dal mercoledì

  • avere libero accesso in ogni momento a tutti i contenuti del sito
  • aderire agli eventi della nostra associazione "La Difesa s'incontra"


La Difesa del popolo, ogni giorno insieme a te.