Schermi

Sì, si chiamerà sempre “Dentro la Tv”. La rubrica sul piccolo schermo curata da Marco Deriu, che ci ha lasciato troppo presto, mi è stata appena affidata e il primo pensiero è stato quello di trovare il giusto passo per entrare in sintonia con questo appuntamento settimanale. E il modo migliore credo sia quello di mantenere lo stesso nome.

Un appuntamento, quello di Cannes, tra i più significativi dell’anno, dove trova armoniosa coniugazione arte, cultura e mercato. Sì, Cannes è tutto questo: uno dei festival più antichi e prestigiosi – primo rimane quello di Venezia alla 76a edizione –, dove i grandi autori come Loach, Malick e Tarantino presentano le proprie opere e dove il mercato dell’audiovisivo è tra più influenti a livello mondiale

Nella Settimana Santa l’attenzione della comunità tutta è rivolta alle celebrazioni pasquali; un momento in cui ci si ritrova tra famiglia e parrocchia in cerca di riflessione e condivisione. Il cinema spesso è un terreno prezioso di incontro. A questo appuntamento è dedicata la rubrica di cinema, con alcuni titoli in sala dal 18 aprile – “Le invisibili”, “Dieç. Il miracolo di Illegio”, “Ma cosa ci dice il cervello” e “Cyrano Mon Amour” – e altri sul tema della Passione da recuperare tra tv e vari device

Il mélo romantico per adolescenti “After” dal fenomeno editoriale di Anna Todd; la commedia sentimentale francese “L’uomo fedele” con la coppia Garrel-Casta; il dramma colombiano sul narcotraffico “Oro verde” del duo Gallego-Guerra; e il film di animazione “Wonder Park” sul bisogno di preservare fantasia e immaginazione

Discorsi di odio, fake news, disinformazione. Giornalisti ed esperti della comunicazione di tutta Europa si sono riuniti in questi giorni a Helsinki e Stoccolma per analizzare il fenomeno e contrastarlo. A promuovere l’iniziativa la Wacc Europa (Associazioni mondiale per la comunicazione cristiana) insieme alla Conferenza delle Chiese europee (Kek) e alla Chiesa evangelica luterana di Finlandia. Migranti e rifugiati, il fenomeno dei gilet gialli, l’Unione europea, la Brexit. Sono questi i “temi caldi” che attraversano l’Europa