La poesia nei luoghi e nelle forme che non t'aspetti. All'Arcella debutta il poetry slam

Una forma poetica popolare praticata solitamente in luoghi pubblici come bar o altri spazi associativi che utilizza una recitazione marcatamente ritmica con poche regole e una partecipazione aperta a tutti. Il poetry slam nasce nel 1984 negli Stati Uniti dall'idea di un operaio nei cantieri e poeta. E mercoledì 10 aprile, il teatro Believe l'ha portato per la prima volta nel quartiere Arcella

La poesia nei luoghi e nelle forme che non t'aspetti. All'Arcella debutta il poetry slam
Incastri di parole, ritmi serrati o andamento lento e avvolgente. E poi ancora allitterazioni, assonanze o rime baciate. C’è chi ha messo in recita la propria poesia, chi ha scandito ogni sillaba leggendo da un foglio, chi ha pensato il testo il giorno prima, mentre era in macchina e chi si isola dal chiasso del locale per entrare nella parte.All’Arcella, mercoledì 10 aprile, all’interno del circolo Olol Jackson è andato in scena il primo Poetry Slam interamente dedicato ai poeti residenti del quartiere. Organizzato dal...

Gentile lettore, grazie per aver scelto questo articolo



Ti interessa continuare la lettura?

Abbonati per un anno alla Difesa del popolo per soli 30 euro

oppure

Prova gratis per un mese il nostro abbonamento digitale


Abbonati subito

Così potrai:



  • leggere il settimanale su pc, smartphone e tablet fin dal mercoledì

  • avere libero accesso in ogni momento a tutti i contenuti del sito
  • aderire agli eventi della nostra associazione "La Difesa s'incontra"


La Difesa del popolo, ogni giorno insieme a te.