Un mondo a misura di tutti

Da ottobre 14 ospiti del Centro diurno della cooperativa sociale Germoglio trascorrono due pomeriggi a settimana presso la fattoria didattica “In punta di zoccoli” di Brugine grazie al progetto “Liberi nel tempo, in fattoria”  finanziato dalla Only The Brave Foundation del gruppo OTB di Renzo Rosso. Un'occasione per aiutare i ragazzi con disabilità a soddisfare i loro bisogni affettivi e relazionali.

L’Associazione “La Nostra Famiglia” da aprile ha un nuovo direttore generale è Marcello Belotti che succede a Marco Sala, che ha guidato l’Ente per 12 anni. A Belotti è affidata la guida dei ventotto Centri dell’associazione e dei quattro Poli dell'Istituto scientifico “Eugenio Medea”, con il compito di disegnare la progettualità dell’Opera con energie nuove, in un tempo che chiede un necessario cambiamento.

Si chiama "SOSarcomi: Il giusto e tempestivo riferimento ed è un progetto di prevenzione primaria sui sarcomi delle parti molli, che coinvolge popolazione, medici e centri d'eccellenza del Triveneto, promosso dai Rotary Club del Nord-Est (distretto 2060) in collaborazione con i centri di riferimento per i sarcomi (Iov, Ospedale di Mestre, Azienda ospedaliera di Padova, Ospedale di Schiavonia, Azienda ospedaliera di Verona, Cro Aviano, Ospedale di Gorizia, Apss-Ospedale di Trento), con il patrocinio della Regione Veneto, delle Province autonome di Trento e Bolzano e di molti Ordini provinciali dei Medici delle regioni interessate.

Accompagnare tutti i bambini nel mondo della lettura, fornendo anche a chi ha difficoltà gli strumenti per leggere: è lo scopo del progetto “Libri per tutti”, che prevede la pubblicazione in versione digitale e cartacea di libri caratterizzati da testi scritti nei simboli utilizzati nella Comunicazione aumentativa e alternativa (Caa). Un'iniziativa che nasce dalla siergia tra quattro grandi gruppi editoriali: Dea Planeta Libri (con il marchio De Agostini), Gems (con le case editrici Guanda, Salani con il marchio Ape Junior e La Coccinella), Giunti Editore e la Business Unit Ragazzi di Mondadori Libri (con le case editrici Mondadori, Piemme - con il marchio Il Battello a Vapore - e Rizzoli). L'iniziativa è sostenuta dalla Fondazione Paideia, impegnata da oltre venticinque anni a fianco di bambini e famiglie in difficoltà.

Una persona autorappresentante prima di tutto dice quello che pensa, ha fiducia in se stesso, ama comunicare con gli altri, sa farsi ascoltare e sa ascoltare gli altri, ha voglia di partecipare vuole cambiare le cose, sa che la sua opinione conta, è responsabile ed è una risorsa. Ma come si fa a insegnare tutto questo ai ragazzi con disabilità intellettiva o relazionale? L’Anffas ci prova con il progetto “Io cittadino!” presentato a Padova lo scorso 28 marzo in occasione  dell’Open Day organizzato per la giornata nazionale della disabilità intellettiva e relazionale.

Tavole rotonde, incontri e corsi sono in programma il 2 aprile per la Giornata mondiale della consapevolezza sull'autismo. A Padova iniziative organizzate dall'Associazione nazionale genitori soggetti autistici, dall'ufficio Città Sane del Comune, dallo Sportello autismo e dalla Pediatria. Oltre alla raccolta fondi di Fia #sfidautismo 2019. Ma cosa è l’autismo e a che età è possibile diagnosticarlo?

Erika, Claudio, Federico ed Edoardo, sono i quattro ragazzi del centro diurno per la salute mentale "Attivamente", del Gruppo Polis di Pontevigodarzere, che il 19 marzo a Padovahanno vissuto un'esperienza di lavoro tra gli scaffali di un negozio Tigotà nell'ambito del progetto "Orientamento Lavoro". L'obiettivo è quello di capire quali sono i contesti lavorativi più adatti a loro e aiutarli a inserirsi nel mondo produttivo.

La sana alimentazione è il tema principale della campagna di sensibilizzazione promossa in occasione della Settimana nazionale per la prevenzione oncologica (19-24 marzo) istituita nel 2001 dalla Lega italiana per la Lotta contro i tumori (Lilt) per diffondere nella cittadinanza la cultura della prevenzione come metodo di vita, fondamentale per la lotta al cancro. Tutti gli appuntamenti di Padova.

Il diritto ad abitare in autonomia e scegliere “dove e con chi vivere” è un sogno che si è realizzato per nove ragazzi con sindrome di Down che, dopo il lungo percorso di autonomia nelle case palestra del Gruppo Down DADI, hanno raggiunto il loro traguardo e andranno ad abitare nella loro nuova casa dove realizzare la propria vita. La Cooperativa vite vere del gruppo Down DADI ha, infatti, inaugurato a Padova le due case Antenore e Petrarca per la residenzialità abitativa delle persone con Disabilità Intellettiva.

Enil, l'associazione internazionale per il diritto alla vita indipendente, ha presentato una memoria alla Camera, per chiedere modifiche urgenti ai passaggi più "discriminatori": tra questi, la considerazione delle indennità assistenziali come "vantaggio economico".

Con il progetto “A scuola di inclusione: giocando si impara” l’Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare (Uildm) vince, per la seconda volta, il bando “unico” del Ministero del lavoro e delle politiche sociali previsto dalla riforma del Terzo settore. Il progetto mira a un’attività di sensibilizzazione sul tema della disabilità in altrettanti istituti scolastici del territorio e all’installazione di giochi accessibili in 17 aree verdi e parchi italiani.

Il 12 marzo la Cgil Veneto, con Fp e Spi, ha deciso di scendere in piazza con un presidio davanti a palazzo Balbi.  L’obiettivo è di approdare a una ridefinizione del ruolo delle Ipab venete che devono rafforzare la loro natura pubblica ed estendere la propria capacità di intervento nella filiera dei servizi territoriali e dell’integrazione sociosanitaria. In tarda mattinata l’incontro con l’assessore Lanzarin per discutere della riforma delle Ipab ferma da 4 anni.

Da cosa è causato l’ictus? Quali sono i stintomi tipici dell’ictus? Che fare prima e durante un attacco di ictus? La scienza medica cosa suggerisce per prevenire l’ictus? A queste e ad altre domande cerca di dare risposte La settimana del Cervello 2019 che dall'11 al 15 marzo vede l'Università di Padova impegnata in una serie di iniziative che esplorano il funzionamento del cervello, ne analizzano le potenzialità in rapporto a numeri e parole, discutono dell'interazione con le droghe, approfondiscono i possibili danni da ictus e la riabilitazione, si soffermano sul processo della memoria e avviano una conversazione sull'intelligenza artificiale.