Un mondo a misura di tutti

Due passi avanti importante per la ricerca per la lotta al tumore al seno. Per la prima volta al mondo è stato elaborato un test genomico prognostico e si è concluso il progetto “A Brave Trial”, il primo studio accademico sul ruolo dell’immunoterapia nelle pazienti operate di tumore mammario “triplo negativo”.

L’Italia è il Paese europeo col più alto numero di casi di botulismo. Dal 1986 al 30 giugno 2019, secondo i dati del Centro nazionale di riferimento per il botulismo (Cnrb), sono stati confermati in laboratorio 342 incidenti di botulismo che hanno coinvolto 501 persone.

Formare figure professionali con competenze e conoscenze specifiche in materia di integrazione lavorativa delle persone con disabilità, focalizzando l’attenzione sui processi e gli strumenti che la rendono possibile, e diffondere tra le imprese del territorio la cultura dell’inclusione lavorativa. Questi gli obiettivi dell’innovativo percorso formativo in "Disability management", finanziato dalla Regione del Veneto tramite le risorse del Fondo regionale per l’occupazione dei disabili e organizzato da Veneto Lavoro nell’ambito del Programma di interventi in materia di collocamento mirato.

Piccoli gruppi di lavoro, sedute da remoto e protocolli per ridurre al minimo il rischio Covid-19 sono solo alcuni degli strumenti messi in campo dalla sede padovana de “La Nostra Famiglia” per garantire la continuità dei servizi a favore dei bambini e il sostegno alle famiglie in questo periodo di emergenza sanitaria.

Le persone con sindrome di Down sono state al centro di uno studio congiunto Istituto superiore di sanità-Università Cattolica che ha tracciato un profilo clinico e demografico di questi pazienti durante la pandemia da Covid-19, calcolando tra essi livelli di mortalità ben più alti rispetto a quelli della popolazione generale.

Curare l’aspetto estetico per riconquistare il proprio equilibrio psicofisico e migliorare, così, la qualità di vita. Questo l’obiettivo del progetto “Medicina estetica oncologica” che dall’ 1 ottobre è stato attivato da Salute solidale in collaborazione con l'Associazione nazionale donne operate al seno (Andos) comitato ovest vicentino e la Lega italiana lotta ai tumori di Vicenza (Lilt).

Dal 1 al 18 ottobre inviando un sms chiamando da rete fissa il numero 45581 sarà possibile sostenere i servizi che Uildm offre ai propri soci e utenti con distrofie e altre malattie neuromuscolari. Le Distrofie muscolari (Dm) e le altre malattie neuromuscolari sono circa 200 patologie ereditarie di origine genetica che in Italia colpiscono circa 40 mila persone.

Gli anestesisti-rianimatori di Padova incontrano colleghi, altri clinici e cittadini sabato 26 settembre dalle 10 alle 17 davanti all'Azienda Ospedaliera (area Pronto Soccorso - via Giustiniani 2) nell’ambito dell’iniziativa "In viaggio con I-Care", il tour che fino al 4 ottobre vede gli anestesisti-rianimatori confrontarsi con i cittadini, la società civile e il mondo della sanità sui temi della loro professione e in particolare sull'emergenza Coronavirus.