L’importanza della Memoria anche a scuola

La storia racconta pagine terribili, da non dimenticare. E bene ha fatto l’Onu, nel 2005, a istituire la Giornata della memoria. Allontanandosi gli anni, avvicendandosi le generazioni, il rischio della dimenticanza è sempre dietro l’angolo. Ricordare per non ricadere negli errori e negli orrori del passato: questo è il senso di una Giornata che proprio nelle scuole è vissuta con particolare intensità.

L’importanza della Memoria anche a scuola
Torna la Giornata della memoria. Cade il 27 gennaio ed è stata istituita nel 2005 dalle Nazioni Unite per ricordare la grande tragedia vissuta in Europa durante la seconda guerra mondiale e rendere omaggio alle vittime delle persecuzioni e dei lager nazisti. La data del 27 gennaio è stata scelta perché quel giorno del 1945 le truppe russe che stavano avanzando verso la Germania, entrarono nel campo di concentramento di Auschwitz in Polonia, liberando i superstiti. Pochi, perché qualche giorno prima i nazisti, capendo...

Gentile lettore, grazie per aver scelto questo articolo



Ti interessa continuare la lettura?

Abbonati per un anno alla Difesa del popolo per soli 30 euro

oppure

Prova gratis per un mese il nostro abbonamento digitale


Abbonati subito

Così potrai:



  • leggere il settimanale su pc, smartphone e tablet fin dal mercoledì

  • avere libero accesso in ogni momento a tutti i contenuti del sito
  • aderire agli eventi della nostra associazione "La Difesa s'incontra"


La Difesa del popolo, ogni giorno insieme a te.