Presidi in burnout: per il 90% il proprio lavoro è distribuito in modo irregolare

I dirigenti avvertono di essere sottoposti a richieste lavorative elevate: la ricerca della LUMSA per conto di Anp (Associazione nazionale dirigenti pubblici e alte professionalità della scuola), in collaborazione con l’Osservatorio nazionale per la salute e il benessere degli insegnanti (Onsbi) porta i dati sullo stress dei dirigenti. Il 90% del campione dichiara che il proprio lavoro è distribuito in modo irregolare. Molti di loro si sentono minacciati da episodi di violenza a scuola, scarsamente e poco tempestivamente informati rispetto alle necessità della propria funzione.

Presidi in burnout: per il 90%  il proprio lavoro è distribuito in modo irregolare
Appare preoccupante la situazione denunciata dall’Anp (Associazione nazionale dirigenti pubblici e alte professionalità della scuola). Secondo un’indagine recente, i dirigenti scolastici, infatti, soffrono quasi tutti di alti livelli di stress e vari disagi. In particolare, 9 su 10 dichiarano che il proprio lavoro è distribuito in modo irregolare, cosa che provoca accumuli e ritardi. E poi molti di loro si sentono minacciati da episodi di violenza a scuola, scarsamente e poco tempestivamente informati rispetto alle...

Gentile lettore, grazie per aver scelto questo articolo



Ti interessa continuare la lettura?

Abbonati per un anno alla Difesa del popolo per soli 30 euro

oppure

Prova gratis per un mese il nostro abbonamento digitale


Abbonati subito

Così potrai:



  • leggere il settimanale su pc, smartphone e tablet fin dal mercoledì

  • avere libero accesso in ogni momento a tutti i contenuti del sito
  • aderire agli eventi della nostra associazione "La Difesa s'incontra"


La Difesa del popolo, ogni giorno insieme a te.