Verso il Natale. Giocare fa bene. Insieme di più

Alessandro Prisco, 35enne di Camposampiero, ha trasformato la sua passione in un mestiere: ha aperto un negozio dove le persone possono giocare insieme e gira le scuole dell'Alta Padovana, sensibilizzando sul gioco.

Verso il Natale. Giocare fa bene. Insieme di più
Giocare è uno dei bisogni primari non sono degli esseri umani, ma anche di gran parte dei mammiferi. È una necessità che ci è stata “stampata” nel Dna: giocare ci permette di misurare e conoscere le nostre forze, sviluppare l’intelligenza, rinsaldare legami sociali. Non c’è nulla di più serio. Eppure, in una società fortemente orientata all’utilitarismo e al profitto, giocare è sempre più considerato nel migliore dei casi un lusso o un privilegio riservato ai bambini. Se non, peggio ancora, una perdita di...

Gentile lettore, grazie per aver scelto questo articolo



Ti interessa continuare la lettura?

Abbonati per un anno alla Difesa del popolo per soli 30 euro

oppure

Prova gratis per un mese il nostro abbonamento digitale


Abbonati subito

Così potrai:



  • leggere il settimanale su pc, smartphone e tablet fin dal mercoledì

  • avere libero accesso in ogni momento a tutti i contenuti del sito
  • aderire agli eventi della nostra associazione "La Difesa s'incontra"


La Difesa del popolo, ogni giorno insieme a te.