L'editoriale di marzo

Mi chiedevo: cosa posso raccontare sull’esperienza del carcere? Poi ho ascoltato questa Parola: «Lo spirito del Signore Dio è su di me, perché il Signore mi ha consacrato con l’unzione; mi ha mandato a proclamare la libertà degli schiavi, la scarcerazione dei prigionieri» (Isaia 61,1-2). L’inviato di Dio, tra le azioni belle e forti che compirà, scarcererà i prigionieri. Ma è giusto?

L'editoriale di marzo

Mi chiedevo: cosa posso raccontare sull’esperienza del carcere? Poi ho ascoltato questa Parola: «Lo spirito del Signore Dio è su di me, perché il Signore mi ha consacrato con l’unzione; mi ha mandato a proclamare la libertà degli schiavi, la scarcerazione dei prigionieri» (Isaia 61,1-2). L’inviato di Dio, tra le azioni belle e forti che compirà, scarcererà i prigionieri. Ma è giusto? Chi ha compiuto il male non deve forse pagare, restituire? E se il male è stato grande? Nello stesso tempo penso a persone innocenti ingiustamente detenute, a persone che le circostanze della vita, la sfortuna, le difficoltà hanno portato sulla strada del male.
Mi colpisce fortemente la frase scritta da Salvatore e riportata nel libro di Elvio Fassone da cui abbiamo tratto alcuni testi di questo mese: «Presidente, le volevo dire che se suo figlio nasceva dove sono nato io, adesso era lui nella gabbia; e se io nascevo dove è nato suo figlio, magari ora facevo l’avvocato, ed ero pure bravo». Anche nella mia vita incontro persone che vivono percorsi tortuosi e non posso assicurare che, in altre circostanze, a me non sarebbe capitato. Le testimonianze dal carcere di Padova mi parlano di una fraternità possibile anche in un ambiente così ostile, se si riesce a vivere da persone, a considerare ogni altro una persona. È questo che pensa e ha fatto Gesù nella sua vita.

scarica la pagina in pdf

Copyright Difesa del popolo (Tutti i diritti riservati)
Allegato 03atpag01.pdf (606,62 kB)
L'editoriale di marzo
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.