Sinodo dei giovani: a che punto siamo? È il momento del discernimento nei gruppi assembleari. I 150 giovani dell'Assemblea si stanno confrontando con le 700 relazioni arrivate.

La finanza pubblica è uno dei temi principali del dibattito elettorale. Il giudizio di Francesco Papadia per 14 anni ai vertici della Banca centrale europea. Rivedere i vincoli di bilancio? Una simile proposta non sarà mai accettata dagli altri governi europei.

Una quarantina d’anni di guerre a intensità variabile; generazioni su generazioni cresciute tra le bombe o con un fucile in mano. È questo l’Afghanistan, dove tutt’oggi 900 militari italiani puntellano un governo assai provvisorio, assieme soprattutto agli americani che qui hanno 9 basi militari. 

Chiarezza, e quindi informazioni semplici e comprensibili. In tutti i sensi, anche nelle modalità grafiche con le quali vengono trasmesse ai consumatori. Sono i principi di base dell’etichettatura dei prodotti alimentari il cui percorso, oggi e domani, compie un’altra tappa importante. Con quelle di pasta e riso, infatti, le etichette alimentari continuano a diffondersi, anche se ancora un quarto circa degli alimenti ne è privo

Servizi dalla diocesi

Il 3, 10 e 17 marzo tre incontri, dalle 15.30 alle 18.30, a Casale di Scodosia nella sala San Giorgio. Il percorso "Immischiati" per introdurre i principi fondamentali della dottrina sociale della chiesa.

Dal 28 febbraio all’11 marzo le quattro comunità dell’unità pastorale di Villafranca Padovana – che include anche le parrocchie di Taggì di Sopra e di Sotto e di Ronchi di Campanile – vivranno l’esperienza della missione al popolo. Una cinquantina tra laici, suore e frati minori del convento di Montesanto a Todi, in Umbria, invaderanno le vie dei paesi. Inviteranno i cittadini ad ascoltare una parola diversa, portata con lo stile semplice e gioioso di san Francesco, e a partecipare a momenti intensi di preghiera e di festa.

Tarcisio Furlan, quasi cinque decenni al servizio della sua comunità parrocchiale. Prima di quaresima speciale per la parrocchia che impreziosisce così la Settimana della comunità.

Il 18 febbraio, prima domenica di quaresima, ad Agna si tiene una giornata di 'porte aperte' della Caritas vicariale. Gli operatori accoglieranno i visitatori nella sede, ex canonica di Frapiero, per mostrare gli ambienti e spiegare le attività di cui si occupano.

A Carceri i missionari incontrano i giovani: dal 17 al 25 febbraio i Servi di Nazareth annunceranno il Vangelo nelle case e durante gli incontri di approfondimento. Non mancheranno neppure le occasioni di festa come la lotteria o il torneo di calcio. L'obiettivo è raggiungere chi è lontano dalla vita parrocchiale e offrire un percorso di crescita a chi già collabora.

I cinquant'anni della parrocchia di San Clemente di Granze: un'occasione per ringraziare del percorso fatto e per rilanciare il cammino della comunità. Il momento celebrativo principale sarà il 18 marzo alle ore 10 con la messa presieduta dal vescovo Claudio.

Il Papa si rivolge al “custode delle notizie” che, “nel mondo contemporaneo, non svolge solo un mestiere, ma una vera e propria missione”. Nella “frenesia delle notizie e nel vortice degli scoop”, il giornalista deve infatti “ricordare che al centro della notizia non ci sono la velocità nel darla e l’impatto sull’audience, ma le persone”. Quanto alla chiave di lettura per prevenire e identificare i meccanismi della disinformazione, Francesco parla della “logica del serpente”, colui il quale “si rese artefice della ‘prima fake news’ (cfr. Gen 3,1-15), che portò alle tragiche conseguenze del peccato, concretizzatesi poi nel primo fratricidio (cfr. Gen 4) e in altre innumerevoli forme di male contro Dio, il prossimo, la società e il creato”

Dedicato alla Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo, a 70 anni dalla sua adozione, il discorso del Papa al Corpo diplomatico. «Integrare» la parola d'ordine per affrontare la questione dei migranti, di cui l'Europa deve essere fiera, dice Francesco insieme al «grazie» per l'impegno dell'Italia. 

Papa Francesco nel giorno dell'Epifania: no ad “egoismo, indifferenza, paura”. Come i Magi bisogna “essere premurosi nella ricerca, pronti a scomodarci per incontrare Gesù”. Al termine, l’augurio alle Chiese orientali e ortodosse per il Natale, celebrato il 7 gennaio. “Vicinanza” ai cristiani ortodossi copti e saluti al ”fratello” Tawadros II

Antisemitismo, «ora le religioni si prendano per mano». Contro l'odio e l'indifferenza le parole forti di Papa Francesco alla Conferenza internazionale sulla responsabilità degli stati, delle istituzioni e degli individui nella lotta all’antisemitismo e ai crimini connessi all’odio antisemitico.

L'annuncio ai preti romani

Cosa ci riserva il futuro?

La lunga campagna elettorale

Cacciati dalla loro terra

Le attese del lavoro per il Veneto

Il primo rapporto Censis-Eudamon

Il silenzio, verso il voto

Per una "trasformazione missionaria"

Contro le siccità

Sabato 17 febbraio a Sant'Anna

Il Santo dei Miracoli

Dall'Alba al tramonto