La vocazione è parte integrante di tutta la vita di un giovane. Così accompagnare le scelte che conducono all’incontro con Cristo e al senso della vita non può essere una nicchia pastorale. In diocesi sono numerosissime le opportunità rivolte agli under 35, da quest’anno tutte riportate in un’unica brochure, “Up & up”, distribuita durante il viaggio di ritorno dalla gmg di Cracovia.

In dialogo con il vescovo Antonio alla vigilia della sua nuova partenza per l’Etiopia, dove dallo scorso settembre vive come semplice missionario a servizio delle piccole comunità di cattolici. Tra lunghi viaggi in jeep, lezioni di inglese, catechismo, nuovi progetti da avviare coniugando evangelizzazione e servizio alla persona, come da sempre è nella tradizione missionaria.
Anticipazione esclusiva per gli abbonati digitali dell'intervista che sarà pubblicata sul numero di domenica 4 settembre.

Servizi dalla diocesi

Il capitale che garantisce l'accesso al credito a famiglie e piccoli imprenditori in difficoltà è un'iniziativa della Conferenza episcopale italiana realizzata in collaborazione con Caritas e Gruppo Intesa-San Paolo. Da maggio 2015 è possibile accedervi anche nella diocesi di Padova, come hanno fatti i 49 richiedenti fino a questo momento (nel 70 per cento dei casi italiani) 43 dei quali si sono visti accogliere la domanda. 

Dal 1° al 6 settembre, la piazza del ridente paese a due passi dalla Riviera del Brenta si anima per la 49° edizione della sagra, con il patrocinio del locale circolo Acli e del comune di Pianiga. A un anno dal tornado che ne ha sconvolto la vita comunitaria, Cazzago non si smentisce e continua a farsi alfiere di progetti di solidarietà a largo respiro, come quello a sostegno del Caritas baby hospital di Betlemme.

Dall’1 al 6 settembre la comunità si riunisce per la Festa Settembrina. Giorni di musica, mostre, mercatini, sfilate e cene in compagnia che gli organizzatori non vogliono definire una sagra, ma proprio una festa: per conoscersi e rinsaldare il senso di comunità. Quest'anno, ancora di più, nel nome della nuova santa.

Il 2 settembre a Cristo Re torna il “7mbre Santosvaldino”. Sarà un vero e proprio nastro rosso a collegare i luoghi della festa e insieme a invitare i presenti a mettersi in gioco nelle tante attività della parrocchia di Cristo Re. Domenica 11 settembre alle 11 arriva il vescovo Claudio che poi pranzerà con volontari e ospiti.

Lunedì 29 agosto riaprono le iscrizioni. Saranno il dialogo ecumenico, data la ricorrenza dei 500 anni dalla Riforma protestante, e la famiglia i temi al centro dei seminari della Fttr aperti a studenti e uditori. L’Istituto superiore di scienze religiose offrirà un percorso incentrato sul “mistero della vita”.

Ultimi incarichi disposti dal vescovo Claudio al termine di un'estate che ha visto molti presbiteri salutare le proprie comunità parrocchiali per prepararsi a un nuovo servizio pastorale. Tra le novità di questa settimana, la destinazione dei preti novelli.

si tratta di una tradizione che si ripete ormai da molti anno e che conferma l'importanza del santuario come punto di riferimento spirituale per la Bassa padovana e in particolare per la devozione verso al Vergine. Quest'anno tuttavia il cammino delle comunità che spalanca le porte alla festa per la Natività di Maria assume un significato ancor più rilevante: dallo scorso 11 febbraio infatti il santuario ospita una delle cinque porte sante del giubileo che si chiuderà il prossimo 20 novembre.

L’Azione cattolica di Padova vive l’anno associativo 2016-2017 all’insegna de “La gioia del vangelo”. Declinato per le diverse fasce d’età e settori questo slogan dà il “la” all’intera vita annuale dell’associazione. e rappresenta il tratto comune delle proposte formative che l’associazione rivolge a ragazzi, giovani e adulti. E a maggio torna l’ACRissimo.

Nel centenario della sua morte la parrocchia ha scelto la figura di Guido Negri, cristiano impegnato e combattente della grande guerra, come esempio per la comunità anche nella festa. La processione dell’8 settembre per le vie di Este sarà il cuore della festa in onore della patrona e sarà presieduta dal vescovo emerito Antonio Mattiazzo.

Archiviata la settimana biblica, che da tradizione chiude la programmazione estiva della casa di spiritualità della diocesi di Padova, si apre un mese di settembre particolarmente intenso che propone un ciclo speciale di sette incontri sulle opere di misericordia spirituali e corporali guidate dal direttore don Federico Giacomin e tre sabato mattina dedicati all'esortazione apostolica  scritta da papa Francesco dopo i due sinodi sulla famiglia, illustrata dal teologo morale Giuseppe Trentin.

Al via domenica 28 agosto la festa della comunità retta dai padri guanelliani. Tre fine settimana ricchi di appuntamenti che si concluderanno il 18 settembre con la “messa dei popoli” multilingue, aperta e comprensiva verso le comunità cattoliche di lingua non italiana, cui seguirà la processione con la statua del patrono per le vie del quartiere.

Appuntamenti diocesani

Fondazione Lanza: Corso di alta formazione “Costruire la città”

Domenica, 04 Settembre 2016 dalle 08:30 alle 20:30

Centro papa Luciani: proposte a Santa Giustina Bellunese

da Venerdì, 09 Settembre 2016 ore 08:30 a Domenica, 11 Settembre 2016 ore 23:00

Centro papa Luciani: Proposte a Santa Giustina Bellunese

Domenica, 18 Settembre 2016 dalle 08:30 alle 20:30

Basilica del santo: 24 e 25 settembre, pellegrinaggio giubilare antoniano della misericordia

da Sabato, 24 Settembre 2016 ore 16:00 a Domenica, 25 Settembre 2016 ore 13:30

vedi tutti gli eventi

Si celebra il 1° settembre in tutta Europa e in tutte le chiese cristiane del continente la Giornata mondiale di preghiera per la custodia del creato. Messaggio delle chiese europee: «Ci troviamo ad affrontare sfide urgenti in termini di degrado ambientale e cambiamento climatico e, incoraggiati dalle parole della lettera enciclica di papa Francesco Laudato si’, a riconoscere la nostra responsabilità condivisa». In Italia, la Giornata vissuta ai tempi del terremoto.

Si è aperto domenica pomeriggio con un messaggio di Papa Francesco e un telegramma del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, il Sinodo delle Chiese metodiste e valdesi che si svolge, come di consueto, a Torre Pellice (To), capoluogo delle “Valli Valdesi” del Piemonte, dal 21 al 26 agosto. La preghiera del papa e l'invito ad approfondire il dialogo tra le confessioni cristiane.

“In questo Anno Santo della Misericordia diventa ancora più evidente come la strada del perdono possa davvero rinnovare la Chiesa e il mondo”. Così il Papa, al termine della meditazione alla Porziuncola. Quindi un "fuori programma" con la confessione di alcuni fedeli: "Il padre sempre guarda la strada in attesa che torni il figliol prodigo. E tutti noi lo siamo. Che il Signore ci dia questa grazia”.

Dopo “intensa preghiera e matura riflessione”, si legge in una nota della Sala stampa, il Santo Padre ha deciso di istituire la Commissione di Studio sul Diaconato delle donne. Presidente è  monsignor Luis Francisco Ladaria Ferrer, arcivescovo titolare di Tibica, segretario della Congregazione per la Dottrina della Fede. Prende così forma l'intenzione manifestata da Francesco il 12 maggio scorso, nel corso dell’incontro svolto in forma di dialogo nell’Aula Paolo VI con le partecipanti all’Assemblea plenaria dell’Unione internazionale delle superiore generali. Ecco i nomi dei componenti la commissione.

Dall'alba al tramonto

Il santo dei miracoli