Dopo la sosta – che pure ha prodotto molto - arrivano gli esercizi. E a farli dovranno essere tutte le comunità, in pieno stile di fraternità. Saranno queste le parole chiave per quanto riguarda il prossimo anno pastorale in diocesi. Saranno tre i cuori pulsanti del cammino annuale: il sinodo dei giovani, il rinnovo dei consigli pastorali e il quarto tempo dell'iniziazione cristiana. In programma quattro serate, a partire da lunedì 26, per presentare gli orientamenti

L’anno prossimo sarà il 130° anniversario della nascita: un’occasione per continuare il lavoro di studio e rilettura iniziato con il centenario sui 30 faldoni di documenti conservati dalla parrocchia che fanno luce sulla sua figura di laico impegnato al servizio della sua chiesa. Facendo giustizia di strumentalizzazioni e letture parziali.

Servizi dalla diocesi

Dopo la grande partecipazione dello scorso anno, le parrocchie di Piove di Sacco che organizzano l'appuntamento in collaborazione con il comune, attendono almeno 300 ragazzi ai centri estivi 2017. si parte lunedì 26 giugno e per un mese tutte le mettine saranno caratterizzate da giochi,laboratori, musica e danze sul tema del desiderio che si fa via via speranza.

Il papa lo aveva raccomandato ai soci di Ac radunati a San Pietro per il 150° dell'associazione ecclesiale, lo scorso 30 aprile: «Impegnatevi in politica». Detto, fatto. Silvia Turra di Thiene e Denny Bellotto di Torreglia dall'11 giugno sono andati ad allungare la lunga schiera di laici impegnati nell'amministrazione della cosa pubblica, grazie ai valori acquisiti in associazione. 

Sperimentazioni condotte in Europa, confermano che aiutare chi non ha casa offrendo anzitutto un tetto, oltre a essere conveniente dal punto di vista economico, moltiplica le possibilità della persona di riabilitarsi e ricostruirsi una nuova vita. Dall'anno scorso  Padova esiste un coordinamento, Cap35100, che unisce cooperative, comune, università e Caritas diocesana che dal 2014 conduce una sperimentazione in quattro appartamenti nel territorio cittadino. 

Una mattinata per fare il punto sull'anno pastorale appena concluso e per guardare avanti. Ai sacerdoti riuniti nell'aula magna della Facoltà teologica del Triveneto, è stata confermata la proposta formativa per i preti che si apprestano a cambiare incarico, oltre agli esercizi spirituali guidati dai vicari episcopali a villa Immacolata. Nuove nomine: don Giuseppe Masiero, ora parroco a Selvazzano, si occuperà della formazione dei preti con più di 60 anni, son Riccardo Battocchio e Lorenza Vecchiato entrano nell'équipe dell'istituto San Luca che segue la formazione permanente del clero.

Saranno il coraggio e la fedeltà di Ester a guidare i ragazzi dell’Acr e gli adulti nelle loro esperienze estive diocesane. I giovanissimi si confronteranno sul tema delle scelte nel campo “Io ho scelto te”, mentre i giovani cammineranno verso Santiago 

Comunità, fede, festa e cultura nell'edizione 2017 della sagra alla parrocchia del Buon Pastore. Dal 22 al 27 giugno ogni serata propone spunti diversi con una grande attenzione a bambini e famiglie, e un occhio agli aspetti ambientali. Padre Raffaele Sacco, dei Rogazionisti, è molto orgoglioso della sua comunità e all'apertura della sagra si reca personalmente a benedire gli stand. Attesa la mostra fotonarrativa "Raccontami l'Arcella" come pure l'incontro di domenica 25 nel pomeriggio in cui il fisico dell'Enea Giuseppe Baldacchini parlerà della sacra Sindone.
Ascolta l'intervista a padre Raffaele su Bluradio Veneto. 

Dal 24 giugno al 2 luglio si tiene, al santuario di Terrassa Padovana, la settimana mariana con la presenza della statua della Madonna di Fatima. Quest’ultima sarà accolta, sabato 24 alle 16, dal vicario generale don Giuliano Zatti. Numerose le iniziative in programma.

Ora et labora et noli contristari: ai campi di lavoro proposti da Villa Immacolata di Torreglia si prega, si lavora, ma si condividono anche momenti di gioia. Due proposte, dal 19 al 22 luglio e dal 2 al 5 agosto aperte a tutti.

La parrocchia di San Tommaso ad Albignasego si prepara a festeggiare il santo patrono con una sagra ricca di iniziative, in programma dal 23 giugno al 3 luglio. Tanti gli eventi a misura di famiglia: dallo spettacolo teatrale al pomeriggio in maschera dedicato agli eroi dei fumetti. L'obiettivo è creare un'occasione di incontro tra i parrocchiani.

Giovedì 22 giugno il via ai festeggiamenti che dal 2010, grazie all’iniziativa della parrocchia del Duomo, affollano di concittadini e visitatori il salotto buono di piazza Chilesotti. Tra gli appuntamenti più attesi, dopo la messa solenne di domenica 25 alle 10 in Duomo, c’è certamente la “Camminata di san Giovanni” di sabato 24.

Festa della Natività di san Giovanni battista: ad Agna si festeggia il santo patrono con la sagra parrocchiale, che nel corso di questi ultimi anni ha assunto sempre più la caratteristica di festa della comunità cristiana e ancor più di tutta l’unità pastorale di cui si compone (Borgoforte, Frapiero e Prejon... oltre ad Agna, naturalmente).

Appuntamenti diocesani

In diocesi Quattro incontri territoriali sui nuovi orientamenti pastorali

Lunedì, 26 Giugno 2017 dalle 21:00 alle 22:30

Sant’Eulalia Pellegrini a Cascia e Roccaporena

Venerdì, 07 Luglio 2017 dalle 09:00 alle 18:00

Torreglia – villa Immacolata Campi di lavoro per giovani e adulti

Mercoledì, 19 Luglio 2017 dalle 09:00 alle 20:00

Zugliano Esercizi spirituali sull’amore di Gesù

da Sabato, 22 Luglio 2017 ore 09:00 a Venerdì, 22 Luglio 2016 ore 19:00

In Italia Campi estivi dei comboniani

da Lunedì, 24 Luglio 2017 ore 09:00 a Venerdì, 21 Luglio 2017 ore 19:00

vedi tutti gli eventi

Martedì 20 giugno papa Francesco sarà a Bozzolo e a Barbiana per pregare rispettivamente sulla tomba di don Primo Mazzolari e di don Lorenzo Milani. I due preti, pur diversi nella personalità, hanno in comune il fatto di aver insegnato che la fede cristiana ti vuole incontrare nella tua umanità, perché tu sia anzitutto un uomo vero. È questa fede che ti porta a impegnarti per la dignità della persona umana, per l’inviolabilità dei suoi diritti, e per una chiesa che sappia essere attrattiva e profetica.

Il messaggio del Papa per la prima Giornata mondiale dei poveri, che si celebrerà il 19 novembre, è un invito alla "condivisione" per non amare a parole, ma con i fatti, come Francesco d'Assisi. I poveri non sono i semplici destinatari di una buona pratica di volontariato. I "mille volti" della povertà e la "ricchezza sfacciata" di pochi privilegiati.
Una settimana di iniziative nelle parrocchie, nelle case e nel quartiere. Papa Francesco pranzerà con almeno 500 poveri.

La legge

Il ballottaggio

Dall'Alba al tramonto

Il Santo dei Miracoli