Alitalia: mons. Galantino, “c’è bisogno di trovare gente che abbia voglia di investire”. Lavoro: Messaggio Cei, “frontiera dell’evangelizzazione” ed “emergenza nazionale”. Terremoto: Norcia, concorso internazionale per ricostruire San Benedetto. C9: Burke (direttore Sala Stampa), su riforma dei tribunali “aggiornamenti, non cambiamenti fondamentali”. Venezuela: Papa invia messaggio di solidarietà al cardinale Urosa, arcivescovo di Caracas

Il 26 marzo si è tenuto a Padova un incontro di formazione pensato per creare squadra: destinatari più di 200 volontari che animano i centri d'ascolto vicariali Caritas nella diocesi di Padova, un tipo di volontariato "tosto" che ha bisogno di continui momenti di riflessione e di ripartenza. "Piccoli passi possibili" sull'esempio dei discepoli di Emmaus, "incontrati" e "accompagnati" da Gesù verso una vita nuova.

LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online

Servizi dalla diocesi

L'appuntamento è per le 18.45 al monumento ai Caduti. Il momento di preghiera si terrà poi alla Cappella San Giuseppe lavoratore. Per Padova si tratta ormai di una tradizione consolidata nell'imminenza della giornata del 1° maggio (scarica la locandina in allegato). E proprio oggi, la Conferenza episcopale ha presentato il messaggio dei vescovi in occasione della festa dei lavoratori. Ecco il testo integrale. 

Una settimana nei luoghi chiave della fede. Un pellegrinaggio che inizierà dal Lago di Tiberiade e si concluderà sulla tomba vuota di Gesù, che aiuterà i partecipanti a entrare nel mistero della risurrezione. E poi il monte Tabor, lo Yad Vashem e Ain Karem. Il tutto con la guida del direttore don Roberto Ravazzolo.

Due serate, il 28 aprile e il 5 maggio, organizzate dall’Osservatorio sul territorio nato 12 anni fa a Curtarolo che ruoteranno attorno alla domanda: sappiamo davvero accogliere? Lo scopo è affrontare questa questione centrale a partire dalle informazioni, in un confronto aperto con i sindaci della zona. Lo spunto è arrivato da un’omelia di don Marcello Milani a Curtarolo. Il 28 aprile, sarà lo stesso docente a inquadrare il fenomeno anche dal punto di vista biblico

Il musical, che sabato 29 aprile alle 21 apre ufficialmente i festeggiamenti per i 720 anni dalla nascita della comunità parrocchiale di Santa Maria Assunta di Rubano, racconta con musiche, canti e dialoghi la storia di Gesù: dal suo ingresso a Gerusalemme, fino all'annuncio dell'Angelo alle donne davanti al sepolcro e alla rivelazione ai discepoli di Emmaus e a Tommaso.

I risultati delle elezioni del nuovo consiglio direttivo del Noi Padova hanno sorpreso molti: al secondo e al terzo posto tra i più eletti, dopo il presidente Fabio Brocca, ci sono i ventenni Elisa Pescante di Carrara San Giorgio e Riccardo Berengan di Battaglia Terme. Scopriamo il loro entusiasmo e le loro idee per patronati in cui i giovani non solo sono tra i principali destinatari di attività, ma anche protagonisti con idee e decisioni da prendere con l'energia della giovinezza.

La commissione preparatoria del sinodo diocesano die giovani, che inizierà a Padova il prossimo 3 giugno, e l'ufficio pastorale dell'educazione e della scuola hanno messo a punto una proposta specifica per gli studenti delle quarte e delle quinte superiori in collaborazione con gli insegnanti di religione.  

Un nuovo centro d'ascolto vicariale Caritas: questa volta tocca a Dolo. In autunno aprirà uno sportello a Fiesso d'Artico, come frutto di un percorso che dura dal 2015, tra discernimento e formazione, ma già domenica 23 aprila a Casa Madonnina i volontari ricevono il "mandato". La sfida più importante: ascoltare il territorio, in collaborazione con le Caritas parrocchiali.

Nova – l'aperitivo in parco: si intitola così la festa organizzata da un gruppo di giovani che frequenta e gestisce l'aula studio del patronato Pio X del duomo di Cittadella. Appuntamento domenica 23 aprile dalle ore 18: invitati tutti i giovani.

La parrocchia di Legnaro torna a essere terra di vocazioni: sabato 22 aprile suor Elena Ilaria Pizzo farà la professione perpetua nella basilica di Santa Maria degli Angeli, ad Assisi. Una promessa con cui entrerà a far parte delle Francescane missionarie di Gesù bambino. Alla celebrazione saranno presenti anche molti parrocchiani desiderosi di condividere con lei la gioia della chiamata.

Stanno arrivando in questi giorni, vicariato per vicariato, consegnati di persona dai componenti del consiglio dell’ufficio diocesano per la pastorale delle vocazioni i “bustoni” con il materiale da utilizzare in preparazione della 54a Giornata mondiale di preghiera per le vocazioni, che sarà celebrata la quarta domenica di Pasqua, il prossimo 7 maggio. Al suo interno le proposte per l'animazione liturgica e importanti spunti, presenti anche sul sito www.pastoralevocazionale.diocesipadova.it

Appuntamenti diocesani

Istituto San Luca: Giorni di fraternità e formazione per i preti over 70

da Martedì, 25 Aprile 2017 ore 09:00 a Giovedì, 27 Aprile 2017 ore 15:00

Segusino, centro parrocchiale: l’arte del celebrare

da Mercoledì, 26 Aprile 2017 ore 20:30 a Giovedì, 27 Aprile 2017 ore 22:30

Padova, chiesa dell'Immacolata: Messa per i senza dimora deceduti

Giovedì, 27 Aprile 2017 dalle 18:00 alle 20:00

Vigonza, parrocchia Santi Vincenzo e Anastasio: incontro colontari CdAV

Giovedì, 27 Aprile 2017 dalle 20:45 alle 22:45

Curtarolo, sala parrocchiale: Siamo capaci di accogliere?

Venerdì, 28 Aprile 2017 dalle 20:45 alle 22:30

Este, Istituto Manfredini: formazione animatori Grest

Sabato, 29 Aprile 2017 dalle 15:30 alle 22:30

Padova, monastero San Bonaventura: Triduo del Crocifisso

da Domenica, 30 Aprile 2017 ore 07:00 a Martedì, 02 Maggio 2017 ore 19:00

vedi tutti gli eventi

Ieri a tarda sera, quando il risultato del primo turno per le presidenziali francesi era ormai chiaro, la Conferenza episcopale transalpina ha diramato una nota. Il segretario generale mons. Olivier Ribadeu Dumas ha ricordato che mai la chiesa indica un candidato per il quale votare, ma ha ribadito alcuni "elementi per la riflessione e il discernimento". “La dignità della nostra società si riconosce dal rispetto dei più deboli dei suoi membri, dall’inizio della loro vita sino alla loro fine naturale”.

Nonostante i rapimenti di due vescovi "sotterranei" nell'imminenza delle festività pasquali, i colloqui ufficiali tra Pechino e la Santa Sede procedono (in meno di due anni le parti si sono incontrate ben sei volte). L'arcivescovo di Hong Kong, John Tong, dalle colonne del suo giornale diocesano The Sunday examiner, sostiene che l'intesa di massima sarebbe già stata trovata, si tratta di ufficializzarla. Il vero nodo della questione rimane la nomina dei vescovi, che presuppone d parte cinese una grande apertura di fiducia nei confronti del papa.

Sarà una visita lampo, nel volgere di una mattinata, e in forma riservata. Un vero e proprio pellegrinaggio sulle tombe di due sacerdoti profetici, non compresi dalla chiesa del loro tempo, tra cui nacque una proficua corrispondenza. “Nell’esperienza pastorale di don Milani – ha detto l'arcivescovo di Firenze, il card. Giuseppe Betori– c’è qualcosa che ha da dire ancora alle esperienze pastorali della nostra Chiesa”, basti pensare a “tutto quello che don Milani ha rappresentato per la difesa degli ultimi, degli umili, dei più marginali nella società". “Credo che il papa ci lascerà un messaggio per comprendere ancora meglio l’eredità lasciataci da don Primo e la sua attualità nella chiesa del nostro tempo”, sono state invece le parole di don Bruno Bignami, postulatore della causa di beatificazione di don Mazzolari che dovrebbe aprirsi nella sua fase diocesana il prossimo autunno.