Inizia ufficialmente il nuovo anno pastorale. Sinodalità e relazioni le parole chiave. In primo piano l’iniziazione cristiana e la proposta di una settimana da vivere in comunità. Per il vescovo Claudio e don Leopoldo Voltan, vicario per la pastorale, sarà una prima volta. Don Paolo Zaramella illustrerà il percorso del sinodo dei giovani.

Quotidiani e telegiornali hanno dato recentemente ampio risalto a due episodi che hanno colpito profondamente l’opinione pubblica. Il primo ha come protagonista Virginia Raggi e l’inchiesta giudiziaria riguardante un assessore della sua giunta appena costituita. Il secondo ha come protagonista Hillary Clinton, candidata alla presidenza degli Stati Uniti, e le sue condizioni di salute. Due episodi molto diversi tra loro che sollevano però una stessa domanda: non dire la verità è sempre una menzogna, una bugia?

Servizi dalla diocesi

Domenica 2 ottobre il tradizionale convegno educatori dell'Azione cattolica. Gli educatori Acr parlano di gioia evangelica con gli ospiti dell’Opsa; issimi e giovani si concentrano sulla Parola “al centro”. Vangelo e chiesa in uscita per gli accompagnatori degli adulti.

Una serata iniziale (a Padova il 5 ottobre e a Legnaro il 4) dal titolo "E tu dove sei?". E poi un pellegrinaggio ad Assisi dal 7 ottobre e infine la ripresa del cammino delle Dieci parole. Così riprende il percorso formativo, ricchissimo, che il centro universitario di via Zabarella affianca e offre ai percorsi di studio dei moltissimi iscritti all'ateneo patavino.

Sabato 1° ottobre compie novant’anni il maestro Francesco Zaghetto, dall’età di 14 organista ad Abbazia Pisani e, dal 1951, anche a Villa del Conte, dove domenica 2 alla messa delle 11 si festeggia la doppia ricorrenza dell’importante traguardo anagrafico e del 65° di servizio in quella comunità parrocchiale.

L'1 e il 2 ottobre tornano per il quarto anno Le Giornate Amei (l'associazione dei musei ecclesiali italiani). Interessante lo spunto: "Se scambio cambio". Sono nati scambi e collaborazioni tra musei diocesani e non solo, come a Trento dove il museo Tridentino e il Muse hanno dato vita a iniziative comuni. A Padova, oltre all'ingresso gratuito dei visitatori, è nata la sinergia con il Museo del precinema, collezione Minici-Zotti, che ha consentito di allestire una serie di lanterne magiche con cui vengono proiettati (fino al 30 ottobre) i vetrini utilizzati nella catechesi ai primi del Novecento.

A più di due anni dal pellegrinaggio in Terra santa, rimasto indelebile nel cuore di molti parrocchiani, continua il “Rosario di Betlemme” che porta i membri dell'unità pastorale a pregare ogni settimana per la Palestina e in generale perché chi vive nella prova abbia la pace.

Dal 29 settembre al 2 ottobre la parrocchia del Redentore di Monselice festeggia la Madonna del Rosario con la messa, la processione e tante iniziative adatte a tutte le età. Un'attenzione particolare è rivolta ai giovani, impegnati attivamente nell'iniziativa.

Dal 30 settembre al 2 ottobre la parrocchia di San Nicola di Taggì di sotto ricorda la maternità di Maria: un'antica tradizione recuperata da alcuni anni per valorizzare la memoria storica e dare avvio in maniera festosa all'anno pastorale. Perno della festa la marcia Laudato si che si tiene domenica mattina.

L’antica pieve, il monastero, la tomba di Teofilo Folengo. A Campese c’è un patrimonio di arte e di fede che affonda le sue radici nel Medioevo. Il comitato di quartiere ha preso l’iniziativa di valorizzarlo, ha sentito il parere del consiglio pastorale e dei sacerdoti dell’unità pastorale, e ha coinvolto il paese organizzando dei turni di due persone, che ogni giorno, dalle 9 alle 11, sono presenti in chiesa.

Centro missionario, Caritas, ufficio per l’ecumenismo e dialogo interreligioso e ufficio di pastorale della comunicazione propongono quattro appuntamenti sull’esortazione apostolica di papa Francesco aperti a tutti per generare nuovi dinamismi nella società e nelle comunità. Tra settembre e ottobre destinatarie sono le parrocchie della Bassa Padovana nella parrocchia di Carceri, a novembre gli incontri saranno a Fellette per l'Alta. A guidare le serate saranno i teologi del Gruppo Antiochia, nato all'interno della Facoltà teologica del Triveneto.

Una trentina di sacerdoti e religiosi italiani che si sono incontrati nelle iniziative di Libera, l'associazione contro le mafie fondata da don Luigi Ciotti, hanno firmato nel monastero di San Magno a Fondi (Latina) una carta per dire questo è il momento di gesti concreti, forti, da parte delle comunità cristiane per sostenere una cultura e uno stile di legalità diffusa. «Anche in un panorama desolante il vangelo si fa sentire – spiega don Giorgio De Checchi – Questo è il momento di testimoniare senza la paura di ammettere che come chiesa abbiamo le nostre responsabilità».

Riapre la chiesa di Saint-Etienne-du-Rouvray a Rouen. La chiesa di padre Jaques Hamel, il sacerdote di 86 anni barbaramente ucciso a colpi di coltello da due giovani al grido di “Allah Akbar”, la mattina del 26 luglio, mentre stava celebrando per una coppia di anziani sposi una messa. Domenica 2 ottobre, l'arcivescovo di Rouen, monsignor Dominique Lebrun, celebra una messa preceduta da un rito penitenziale di riparazione, come previsto nei casi in cui una chiesa è stata in qualche modo profanata.

L'agenda del vescovo

Stra: messa con confermazione

Sabato, 01 Ottobre 2016 dalle 18:00 alle 19:00

Padova – Cattedrale: veglia d'invio

Venerdì, 07 Ottobre 2016 dalle 21:00 alle 23:00

Sarmeola – Opsa: convegno triveneto dei diaconi permanenti

Sabato, 08 Ottobre 2016 dalle 09:00 alle 12:30

vedi tutti gli eventi

Dall'alba al tramonto