Confartigianato Padova e Unismart insieme: la maestria delle mani sposa la tecnologia

Brevetti, ricerca e percorsi di alta tecnologia manifatturiera tra gli obiettivi della partnership con l'università voluta dall'associazione degli artigiani provinciali padovani guidata da Roberto Boschetto. L’obiettivo è consentire alle piccole imprese artigiane l’accesso a tutti i benefici di Industria 4.0 e di entrare a stretto contatto con il mondo accademico. La convenzione valorizza in funzione innovativa la grande esperienza pratica di ogni impresa artigiana

Confartigianato Padova e Unismart insieme: la maestria delle mani sposa la tecnologia

Accesso ai brevetti in corso di pubblicazione da parte dell’Università, supporto per la definizione di contratti di ricerca, partecipazione ad esclusivi seminari di approfondimento sulle più avanzate tecnologie a servizio della manifattura: sono questi i principali vantaggi ai quali potranno accedere le imprese aderenti a Confartigianato Padova, grazie all’accordo stipulato con Unismart, firmato tra il presidente dell’associazione padovana Roberto Boschetto e il prorettore al trasferimento tecnologico Fabrizio Dughiero dell'Ateneo.
Una sigla che, come ha evidenziato il segretario generale di Confartigianato Padova Francesco Giacomin, nel presentare l'iniziativa, proietta l'associazione artigiana nella community della società dedicata alla promozione e alla valorizzazione delle conoscenze innovative dell’Ateneo patavino.

Un passo epocale per accompagnare le imprese associate nel salto tecnologico della quarta rivoluzione industriale e rendere così più concreta la fattibilità del piano nazionale Industria 4.0 che caratterizzerà il futuro delle imprese italiane.

“Le imprese artigiane sono le grandi protagoniste della nuova economia del "su misura" che viene oggi garantita, non solo dalla maestria delle mani, ma anche dalle potenzialità delle nuove tecnologie, come l’internet delle cose, la stampa 3D, il digital manufacturing e il cloud – spiega Roberto Boschetto, presidente di Confartigianato Padova – E' in quest’ottica che l’università di Padova deve diventare un partner privilegiato delle nostre aziende. Se le imprese padovane devono imporsi di pensare in grande, immaginando scenari imprenditoriali che superano l'ottica riduttiva da bottega di provincia, all’Ateneo Patavino, chiediamo di pensare in piccolo, per contribuire in modo determinante a far crescere il tessuto imprenditoriale del nostro territorio”.

Sono soprattutto le aziende della metalmeccanica, gli odontotecnici, le imprese dell’elettromedicale e della comunicazione, ma anche i produttori alimentari, a rappresentare i comparti artigiani più disponibili ad investire in ricerca e tecnologia.
Ma anche gli altri settori sono comunque interessati alla comunicazione che avviene nel mondo del digitale.

“Con Unismart è l’università di Padova stessa che si è fatta impresa, nel tentativo di chiudere quel divario ancora troppo ampio tra mondo accademico e tessuto produttivo” ha spiegato Fabrizio Dughiero, Prorettore al Trasferimento Tecnologico.
“L’adesione degli artigiani della Confartigianato padovana è un segnale incoraggiante ed evidenzia la grande coesione del tessuto produttivo e manifatturiero padovano, dove le diverse realtà imprenditoriali ed associative lavorano assieme al perseguimento di obiettivi comuni, come la promozione dell’innovazione tecnologica ed il rilancio del territorio”.

La collaborazione con Unismart rientra in una più ampia strategia di Confartigianato Padova, con l’obiettivo di consentire alle piccole imprese artigiane di accedere a tutti i benefici di Industria 4.0 ma anche di entrare a più stretto contatto con il mondo accademico, come ricordato da Antonio Morello, presidente della Funzione aziendale Innovazione e qualità di Confartigianato Padova, illustrando il complesso e lungo lavoro di preparazione svolto per arrivare ad una convenzione che valorizzerà la grande esperienza pratica fatta però di conoscenze reali e concrete di ogni impresa artigiana.
Una ricchezza che, talora, lo stesso imprenditore artigiano non percepisce come strumento di crescita e sviluppo, sulla strada dell'innovazione e del raggiungimento di obiettivi altamente tecnologici, per la sua impresa.

Tutti i diritti riservati
Parole chiave: Ups (1), Unismart (1), roberto-boschetto (1), fabrizio-dughiero (1), Confartigianato (7)
Confartigianato Padova e Unismart insieme: la maestria delle mani sposa la tecnologia
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.