Fake news e contenuti ingannevoli? Google e Facebook promettono chiarezza

Evitare le falle nel sistema di informazioni personali sui social network come successo durante le presidenziali americane e il referendum su Brexit: Google e Facebook vogliono recuperare credibilità in vista delle elezioni europee e garantiranno un flusso di informazioni controllate e maggior sicurezza.

Fake news e contenuti ingannevoli? Google e Facebook promettono chiarezza

Trasparenza per le elezioni europee

È la garanzia che promette Google, il motore di ricerca statunitense, come tutela per chi naviga online: una serie di provvedimenti in modo tale che si possa sapere chi paga le pubblicità a carattere politico che compariranno sugli schermi di smartphone e computer.

Europee come la Brexit?

Il riflesso delle manipolazioni durante le elezioni americane e del referendum Brexit, entrambi del 2016, è evidente: in quella circostanza decine di milioni di elettori hanno ricevuto pubblicità mirate via internet senza sapere che erano legate alla Russia.

Google vuole allentare la pressione che si è formata negli ultimi mesi sulle grandi piattaforme digitali: agli inizi di marzo, il Guardian e il New York Times hanno pubblicato una serie di articoli che dimostravano l’uso scorretto di un’enorme quantità di dati prelevati da Facebook, da parte di un’azienda di consulenza e per il marketing online, Cambridge Analytica, per influenzare elettori statunitensi, britannici e keniani.

La lezione di Cambridge Analytica e il ruolo di Bannon

Il 2 maggio 2018 la società ha dichiarato la bancarotta, ma tra i fondatori c’era Steve Bannon, giornalista e produttore cinematografico legato all’estrema destra statunitense e già consulente di Donald Trump. L’ex stratega dell’attuale presidente Usa ha fondato “The Movement”, un raggruppamento che punta ad aggregare politici con ideali di sovranità internazionale, tra cui c’è anche Matteo Salvini, entrato a farne parte dallo scorso settembre.

Copyright Difesa del popolo (Tutti i diritti riservati)
Parole chiave: cambridge analytica (2), fake news (2), google (7), facebook (28), elezioni (135)
Fake news e contenuti ingannevoli? Google e Facebook promettono chiarezza
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.