Fatti

Dopo una lunga maratona tra la Camera dei Lord e quella dei Comuni è stato approvato, dal parlamento di Westminster, durante la notte, il “Safety of Rwanda bill”, la controversa legislazione, lanciata due anni fa dal premier britannico Boris Johnson, che consentirà al Regno Unito di deportare centinaia di richiedenti asilo verso il Paese africano. Il premier britannico Rishi Sunak ha annunciato che è già stato identificato un primo gruppo di richiedenti asilo che non hanno diritto di rimanere nel Regno Unito, e che i primi voli per trasportarli verso il Paese africano partiranno, senz’altro, nelle prossime dieci, dodici settimane.

Presentato il 22 aprile a Roma il XX rapporto dell’associazione Antigone sulle condizioni di detenzione. Aumentano presenze in carcere e suicidi e si aggravano le criticità del nostro sistema penitenziario. “Chiediamo che il tema venga posto al centro dell'agenda politica e si affrontino i tanti problemi che stanno deflagrando in maniera evidente”, l’appello del presidente Gonnella

L’ idea di creare un orto dei semplici non è certo una novità nel Bassanese, dove dall’Ottocento a questa parte rimane l’impronta dell’opera di Alberto Parolini, con il suo importante Erbario (al Museo civico di Bassano del Grappa) e la creazione dell’hortus botanicus parolinianus, che fu visitato addirittura dall’imperatore austriaco Francesco I.

La sicurezza idraulica torna protagonista del dibattito pubblico a Vigonovo, complice una serata a tema organizzata, nella grande sala del centro parrocchiale Madre Teresa di Calcutta a Tombelle, dal neonato gruppo Con-tatto che si prefigge di raccogliere l’eredità di quei gruppi di cittadini che, negli anni scorsi, si sono attivati per chiedere e ottenere l’interramento dell’elettrodotto che collegherà Padova con Venezia